Costi e Spreads su Admiral Markets: assets, commissioni e cifre

logomark Alberto Villa calendar Ultimo Aggiornamento: August 2021 timer 10 min lettura

Se stai cercando un broker online sicuro e affidabile. che offra i suoi servizi a prezzi di mercato estremamente competitivi, Admiral Markets è quello che fa al caso tuo. Si tratta, infatti, di un broker ampiamente regolamentato, ricco di strumenti e funzioni adatte sia a trader alle prime armi che a investitori esperti.

Oltre ai numerosi servizi che offre ai propri utenti e alla piattaforma facile e intuitiva offerta, questo broker è conosciuto proprio per l’accessibilità dei prezzi: Infatti, su Admiral Markets, spread e commissioni sono veramente adatti a tutte le tasche.

In questa guida, andremo ad approfondire il discorso sullo spread fornendoti tutte le informazioni dettagliate sugli spread di Admiral Markets, parlando anche di altri eventuali costi e qualche altro approfondimento sui numerosi asset offerti dal broker.

Prima di procedere, ti ricordiamo che se vuoi conoscere altri dettagli sui servizi offerti da questo broker, puoi leggere le nostre admiral markets opinioni.

Elenco dei contenuti

Admiral Markets Spread: Cos’è lo spread nel Forex?

Per cominciare questo approfondimento sullo spread di Admiral Markets, partiamo da una tipologia di mercato che interessa a una buona fetta di investitori: il Forex. 

Per farlo, proviamo a rispondere ad una semplice domanda: cos’è lo spread sul Forex? Innanzitutto, bisogna specificare che lo spread è la differenza tra il prezzo di vendita (ask) e il miglior prezzo di acquisto (bid) e si basa su un determinato momento di un determinato asset.

E’ importante tenere a mente che, qualunque sia l’investimento che si sceglie di fare, che si tratti di azioni, materie prime, criptovalute ecc, lo spread c’è sempre, e viene calcolato in pip. Essendo Admiral Markets un importante forex broker, bisogna quindi considerare sempre lo spread sul forex quando si sceglie di investire con questo broker.

Ricordiamo, inoltre, che per Admiral Markets, così come per la maggior parte dei migliori broker online, lo spread è la principale fonte di guadagno dato che, molti offrono i propri servizi a zero commissioni o a commissioni veramente basse, puntando principalmente sullo spread.

Come si determina lo spread su Admiral Markets

Ricapitolando, fino ad ora abbiamo detto che Admiral Markets guadagna principalmente dallo spread e che esso è calcolato in pip. Proviamo adesso ad entrare più in profondità e vediamo come si determina lo spread su Admiral Markets. 

Innanzitutto bisogna sapere che su Admiral Markets, così come su qualsiasi altra piattaforma di trading sicura ed affidabile, lo spread si può visualizzare prima di aprire una posizione. La trasparenza è una qualità fondamentale di un buon broker online, e Admiral Markets punta molto su questo aspetto.

Dopo aver aperto la posizione, lo spread sarà addebitato automaticamente. Non importa quando la posizione verrà chiusa, la si può chiudere anche subito dopo l’apertura, lo spread sarà comunque addebitato.

Quindi, nel caso in cui dovessi vedere una lieve riduzione del capitale anche dopo aver chiuso una posizione di pochi secondi, è tutto regolare, quella parte di capitale è lo spread tra il prezzo di acquisto e di vendita e viene addebitata automaticamente all’apertura di ogni posizione.

Per questo motivo, se si vuole trarre profitto da una posizione, bisogna aspettare i tempi giusti prima di chiuderla in modo da lasciare che le oscillazioni dei prezzi di mercato facciano il loro corso.

Chiaramente, nel caso in cui una posizione prende una piega negativa inaspettata, potrebbe essere saggio chiuderla prima del dovuto e perdere una piccola parte di capitale (lo spread) per ridurre i danni di un investimento sbagliato. Certe decisioni, naturalmente, sono a discrezione dei trader che mette in atto le proprie strategie come meglio ritiene.

Nello specifico, che tipo di spread applica Admiral Markets? Alcuni broker hanno lo spread fisso, altri spread variabili. Admiral Markets appartiene a questa seconda categoria, quindi, i suoi spread dipendono da vari fattori come il tipo di conto o la tipologia di asset, e ne parleremo in maniera più dettagliata nel seguente paragrafo.

Spread e altri costi di Admiral Markets

Come detto sopra, lo spread addebitato da Admiral Markets dipende dal tipo di conto. Il broker, infatti, mette a disposizione diversi tipi di conto per poter fare trading tra i quali i clienti potranno scegliere in base alle proprie esigenze, disponibilità e obiettivi di trading.

I conti che Admiral Markets mette a disposizione dei propri utenti sono sostanzialmente tre: Conto Invest, Conto Zero e Conto Trade. Per i primi due, lo spread parte da 0 pip, mentre per il terzo si applicano spread che partono da 0,5 pip.

E’ quindi evidente che gli spread offerti da Admiral Markets sono veramente competitivi. Oltre allo spread, però, ci sono anche le commissioni di trading che hanno comunque costi molto accessibili. Le commissioni variano in base al tipo di conto o di asset e sono le seguenti:

  • Per quanto riguarda il conto Trade, le commissioni partono da 02 USD per CFD ed ETF;
  • Lo stesso vale per il conto Invest, in cui il trading di ETF e azioni reali, presenta commissioni che partono sempre da 0.02 USD;
  • La situazione cambia per il conto zero dove ci sono altri tipi di commissioni che vengono applicate per i vari strumenti come forex e metalli che hanno commissioni che vanno da 8 a 3 USD per lotto, oppure indici cash che vanno da 0.05 a 3 per lotto, mentre le fonti energetiche presentano commissioni che partono da 1 USD per lotto. 

Inoltre, per gli strumenti CFD offerti dal conto Zero e dal conto Trade, ci sono da considerare anche le eventuali commissioni di overnight da pagare nel caso in cui si lasci aperta una posizione oltre l’orario di chiusura dei mercati.

Altri costi aggiuntivi riguardano depositi e prelievi, che variano in base alla modalità di pagamento selezionata: ad esempio, per i depositi skrill viene applicato lo 0.9% di commissione, mentre sui prelievi sempre con Skrill, la commissione è pari all’1% con la possibilità di beneficiare di due prelievi gratuiti al mese.

Se si sceglie il prelievo tramite bonifico bancario, invece, viene applicata una tassa di 5 EUR per ogni prelievo, sempre con la possibilità di beneficiare di due prelievi gratuiti al mese.

Infine, un altro eventuale costo nel quale si può incorrere, è la tassa di inattività, un pagamento che viene applicato mensilmente se non si è attivi per più di 24 mesi.

Admiral Markets Spread e costi per tipo di conto

Come già accennato, gli spread su Admiral Markets variano in base al tipo di conto che si sceglie e dal tipo di strumento selezionato per il proprio investimento. Nella seguente tabella potrai trovare nello specifico tutti gli spread divisi per tipologia di conto e asset, con le relative commissioni aggiuntive e deposito minimo:

AM Spread Conto Trade Conto Invest Conto Zero
Spread da 0.5 pip 0 pip 0 pip
Commissioni CFD su azioni e ETF – a partire da 0.02 USD per azione Azioni e ETF – a partire da 0.02 USD per azione Forex e metalli – a partire da 1.8 fino a 3.0 USD per lotto

Indici Cash – a partire da 0.05 a 3.0 USD per lotto

Fonti Energetiche- 1 USD per lotto

Overnight No
Deposito Minimo 100 EUR 1 EUR 100 EUR

Ricordiamo che su Admiral Markets è possibile aprire un conto islamico, pensato apposta per i trader di fede islamica che, per motivi religiosi, non possono effettuare determinate operazioni di trading consentite dai vari conti standard.

Il conto islamico di Admiral Markets presenta anche qualche piccola variazione di costi e commissioni che riguarda, ad esempio, gli interessi sui CFD che in questo conto non vengono applicati tranne che per le valute digitali e CFD su coppie esotiche che potrebbero presentare qualche piccola commissione.

Inoltre, tutte le operazioni aperte col conto islamico, se non chiuse entro 3 giorni, sono soggette ad una tassa amministrativa che parte da 0.01 USD per lotto, variabile in base al tipo di asset. Lo stesso discorso vale per le valute digitali e le coppie esotiche che, però, hanno un limite di un giorno e non di tre giorni.

Admiral Markets Spread per Asset

Come abbiamo già specificato in precedenza, le variazioni di spread dipendono non solo dal tipo di conto ma dal tipo di asset nel quale si vuole investire. Nei seguenti capitoli ti forniremo alcune tabelle che riportano nel dettaglio gli spread di Admiral Markets in base ai vari tipi di asset.

AM Spread Forex

Nella tabella sottostante potrai trovare gli spread che Admiral Markets applica per il Forex. Come puoi vedere, sono riportati i vari tipi di asset e due colonne relative allo spread medio applicato ad ogni asset per conto Trade e conto Zero:

Asset Conto Trade (Spread Medio) Conto Zero (Spread Medio)
EURUSD 0.8 pip 1 pip
GBPUSD 1 pip 0.6 pip
USDJPY 1 pip 0.3 pip
EURGBP 1 pip 0.6 pip

AM Spread Materie Prime

Nella seguente tabella, invece, sono riportati gli spread che Admiral Markets applica alle Materie Prime. La prima colonna riporta i vari asset in CFD di materie prime, mentre nelle altre due colonne puoi vedere lo spread medio per conto trade e conto zero:

Asset (CFD) Conto Trade (Spread Medio) Conto Zero (Spread Medio)
Oro 0.20 pip 0.15 pip
US Oil 0.03 pip 0.03 pip
Brent Oil 0.01 pip 0.01 pip

AM Spread Indici

Su Admiral Markets è possibile anche investire in Indici con CFD con spread variabili per le varie tipologie di conto. Nella seguente tabella sono riportati gli spread medi dei vari indici sia per Conto Trade che per Conto Zero:

Asset (CFD) Conto Trade (Spread Medio) Conto Zero (Spread Medio)
SP500 0.4 pip 0.1 pip
NQ100 1 pip 0.9 pip
DAX30 0.8 pip 0.2 pip
FTSE100 0.8 pip /

AM Spread Azioni ed ETF

Admiral Markets è noto principalmente per gli ETF, sui quali è possibile investire sia con CFD che con la compravendita di ETF reali, rispettivamente con conto Trade e Conto Invest.

Azioni Conto Trade (CFD) Conto Invest (Reali)
SP500 0.4 pip 0.1 pip
NQ100 1 pip 0.9 pip
DAX30 0.8 pip 0.2 pip
FTSE100 0.8 pip /

AM Spread Bond

La seguente tabella, invece, è basata sulle commissioni dei Bond, sui quali è possibile investire con CFD. Gli spread segnalati in questa tabella, riguardano solo il Conto Trade che è l’unico che permette di investire in Bond.

Asset (CFD) Conto Trade (Spread Medio)
German Bond 0.03 pip
US Bond 0.06 pip

AM Spread Cripto

Su Admiral Markets è possibile investire anche in Criptovalute CFD aprendo un Conto Trade. La seguente tabella mostra varie criptovalute CFD con i relativi spread medi.

Asset (CFD) Conto Trade (Spread Medio)
BTC vs USD 0.5 pip
ETH vs USD 1 pip
XRP vs USD 1 pip

Admiral Markets Spread: Conclusioni

In conclusione possiamo dire che, nel complesso, Admiral Markets è un broker accessibile a tutte le tasche, che presenta costi di spread e commissioni di trading molto bassi, sia per Conto Trade, che per conto Invest e Conto Zero.

Aprendo un conto su Admiral Markets, si potranno effettuare depositi e prelievi senza commissioni aggiuntive, tranne che per Skrill e per i prelievi tramite deposito bancario, ma si tratta comunque di costi molto contenuti, con la possibilità di usufruire di due depositi gratuiti al mese.

Infine, ricordiamo che, sebbene non sia presentata da tutti i broker, Admiral Markets addebita una tassa di inattività, che si attiva dopo 24 mesi.

Admiral Markets Spread – FAQs

Admiral Markets è un broker ECN?

Admiral Markets è un broker ECN/STP. Presenta spread più bassi rispetto a un broker Market Maker, ma presenta delle commissioni di trading, pur sempre competitive, per ogni posizione aperta o chiusa.


image-banner-example-1024x448
Per rimanere meglio informati

Trova e confronta i migliori
Broker Online per te

Il trading di CFD, FX e criptovalute comporta un alto grado di rischio. Tutti i broker mostrano la percentuale dei conti di investitori retail che perdono denaro quando fanno trading di CFD sulle loro piattaforme. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre l’elevato rischio di perdere i tuoi soldi, e sapere che è necessario conoscere il funzionamento di CFD, FX e Criptovalute. Le criptovalute non sono uno strumento adatto a tutti gli investitori in quanto il loro valore è molto volatile. Il trading di criptovalute non è regolamentato da alcun quadro normativo dell'UE. Il tuo capitale è a rischio. La presente pagina è destinata esclusivamente a scopo didattico. Non deve essere intesa come consulenza operativa per gli investimenti, né come invito alla raccolta del pubblico risparmio. Qualsiasi risultato reale o simulato non costituisce garanzia di possibili risultati futuri. L'attività speculativa nel mercato forex, così come in altri mercati, comporta notevoli rischi economici; chiunque svolga attività speculativa lo fa sotto la propria responsabilità.
INFORMATIVA SULLA PUBBLICITÀ: InvestinGoal è completamente gratuito per tutti. Sebbene potremmo ricevere delle commissioni da alcuni dei broker che segnaliamo, questo non influisce sulla qualità delle nostre recensioni o delle nostre classifiche, che sono redatte in completa indipendenza e obiettività, seguendo una metodologia imparziale. Aiutaci a continuare a fornire le migliori recensioni gratuite di broker aprendo il tuo conto seguendo i nostri link. Leggi la nostra Informativa sulla Pubblicità per saperne di più.
Copyright © 2021 – Tutti i diritti riservati. / Privacy e Cookie Policy / Termini di Utilizzo / Sitemap