Immagine in evidenza dell'articolo criptovalute su plus500Negli ultimi anni le criptovalute hanno assunto un’importanza sempre maggiore nel mercato e il trading online non è certo rimasto indietro.

Tutti i broker appartenenti all’Ivy League offrono ormai una vasta quantità di criptovalute da scambiare, da Bitcoin ed Ethereum a quelle meno conosciute ma ugualmente interessanti.

Oggi parleremo proprio di uno di questi broker e della sua offerta circa il mondo crypto: Plus500 è difatti una delle piattaforme più utilizzate dai cultori di questo settore, per ragioni che andremo a chiarire proprio nel corso di questo articolo.

Non sarà, tuttavia, una guida sul broker in senso pieno: coloro che volessero approfondire proprio questo argomento può leggere questa guida sulle opinioni su Plus500, in cui verranno analizzati tutti i dettagli di questa storica piattaforma, impiegata ormai da più di 10 anni nel settore.

Quanto a noi, oggi vedremo come scambiare criptovalute con Plus500, quali asset offre e che tipo di strumenti sono resi disponibili.

Plus500 5 stelle
Plus500 logo
  • Regolamentato: FCA, CySEC, ASIC, MAS, IE Singapore, FMA, SA FSP
  • Piattaforme: Proprietary
  • Deposito Min: $100
Plus500 logo
  • Regolamentato: FCA, CySEC, ASIC, MAS, IE Singapore, FMA, SA FSP
  • Piattaforme: Proprietary
  • Deposito Min: $100
(Il 80.5% dei conti retail CFD perde soldi)

Come investire in criptovalute su Plus500

Il primo passo da compiere per investire in criptovalute su Plus500 è, ovviamente, disporre di un account con questo broker.

I nuovi utenti avranno a disposizione due diverse soluzione: account reale o conto demo.

Il primo è l’account standard, che permetterà di scambiare criptovalute così come altri asset. Basterà coprire il deposito minimo, che ricordiamo essere di 100 euro se il pagamento avviene con carta di credito o wallet e 500 euro se avviene da bonifico.

Il versamento attraverso bonifico è generalmente sconsigliato, sia per l’importo decisamente più oneroso, sia per le tempistiche, molto più lente rispetto alle altre due metodologie offerte.

L’account reale è generalmente consigliato ad utenti che hanno già maturato esperienza sui mercati finanziari, mentre i novizi o coloro che non hanno mai investito prima potranno aprire un conto demo.

Questa tipologia di conto non richiede alcun deposito minimo, né denaro reale. Si tratta infatti di una simulazione vera e propria, che permetterà di scambiare asset con quotazioni reali, ma utilizzando un capitale fittizio pari a 40.000 euro.

In questo modo ci si potrà esercitare senza correre rischio, ma ovviamente anche i profitti e le perdite saranno sempre virtuali. Ricordiamo, in ultimo, che il conto demo di Plus500 è illimitato: questo vuol dire che è l’utente a scegliere quanto utilizzarlo prima di passare ad un account reale.

Per entrambi gli account si dovrà anche completare un classico form, in cui indicare alcune informazioni personali, come nome e cognome.

Dopo aver ottenuto uno account con questo broker, potremo accedere alla piattaforma WebTrader dalla quale scambiare criptovalute. Per fare ciò basterà andare nella sezione “Negozia” e cercare “criptovalute” nella lista di asset disponibili, come rappresentato nell’immagine.

Lista delle criptovalute disponibili su Plus500

A quel punto si potrà investire, ma ci sarà ancora qualche dettaglio da controllare.

Lo sapevi che grazie al social trading non bisogna essere trader per guadagnare come un trader? APRI UN CONTO PLUS500 E PROVA!

(Il 80.5% dei conti retail CFD perde soldi)

Plus500 criptovalute: come aprire e chiudere una posizione

Una volta trovato l’asset che più ci interessa dovremo decidere tra due diverse possibilità: “Acquista” e “Vendi”. Possiamo vedere in foto un esempio prodotto tentando di investire su Bitcoin.

Come acquistare l'asset desiderato su Plus500

Se pensiamo ad un rialzo dovremo digitare sulla prima opzione, al contrario dovremo digitare su “vendi”. A quel punto si aprirà una tendina che ci permetterà di impostare diversi aspetti del nostro investimento, ossia:

  • Quantità di Contratti: Numero di bitcoin che vuoi acquistare. “1,00” equivale a 1BTC. Puoi investire minimo in 0,01 BTC
  • Chiusura in profitto: chiudi la posizione se raggiunge un certo guadagno
  • Chiusura in perdita: chiudi la posizione se raggiunge una certa perdita (chiusura in perdita garantita attivabile su richiesta)
  • Stop operativo: Trading stop, ovvero la posizione non verrà chiusa automaticamente una volta raggiunto un certo livello, ma verrà tenuta aperta fino anche la tendenza del mercato cambia a sfavore
  • Acquista quando il tasso è: Plus500 aprirà automaticamente una posiziona quando il valore di BTC raggiungerà una certa soglia;
  • Stop Loss e Take Profit: due strumenti di gestione del rischio che permetteranno di effettuare investimenti più sicuri e ponderati.

Ricordiamo che ogni operazione su criptovalute con Plus500 sarà aperta con leva 2:1, ma su questo aspetto torneremo in seguito.

Quando decideremo di chiudere la nostra operazione dovremo andare nella sezione “Posizioni Aperte” e cliccare sull’investimento che vogliamo terminare.

Come chiudere una posizione su Plus500

Basterà digitare su chiudi posizione e il gioco sarà fatto.  Vediamo adesso cosa prevede l’offerta di Plus500 circa il mondo delle criptovalute.

Quali criptovalute sono disponibili su Plus500

Plus500 offre una buona varietà di criptoasset, che includono non solo le monete virtuali più famose e scambiate al mondo, ma anche qualche interessante alt-coin meno conosciuta.

Ecco la lista completa di tutte le criptovalute su Plus500:

  • Bitcoin;
  • Ethereum;
  • Litecoin;
  • NEO;
  • Ripple;
  • Miota;
  • Stellar;
  • EOS;
  • Bitcoin Cash;
  • Cardano;
  • Tron;
  • Monero

L’offerta non finisce qui, poiché ci sono altri asset legati al mondo delle criptovalute. Prima di tutto abbiamo la coppia ETH/BTC come crypto-cross, oltre a ben 10 indici cripto.

Si tratta di un’offerta tutto sommato accettabile, che offre un buon numero di criptovalute, anche da scambiare unicamente in CFD, come vedremo a breve.

Per approfondire l’argomento è possibile visitare la recensione Plus500 opinioni, in cui verranno analizzate tutte le possibilità in maniera più profonda e certosina.

Vediamo ora come vengono scambiate le criptovalute su Plus500 e con quali strumenti finanziari.

Come vengono scambiate le Criptovalute su plus500?

Come già annunciato, tutti gli asset presenti con questo broker, così come anche le criptovalute, possono essere scambiati solo in CFD.

I CFD sono uno strumento derivato molto comune nel trading online. Questo strumento non permette un acquisto diretto degli asset, in questo caso criptovalute, ma investe unicamente sulle oscillazioni che esso produce.

Questo vuol dire che acquistare criptovalute su Plus500 non equivale a possederle, non potranno essere conservate in un wallet o vendute privatamente.

Il problema si fa più pressante quando parliamo di azioni, poiché con i CFD non è possibile ottenere i dividendi, tuttavia le criptovalute chiaramente non ne generano.

Investire attraverso i contratti per differenza ha comunque diversi vantaggi. Si potrà investire sia al rialzo che al ribasso, riuscendo a sfruttare le probabili oscillazioni del mercato più volatile al mondo.

Proprio la volatilità eccessiva di questo mercato ne limita la leva finanziaria disponibile a 2:1, ossia il minimo.

La leva finanziaria è sempre uno strumento potenzialmente pericoloso, soprattutto quando parliamo di asset molto volatili come questo, pertanto Plus500, come tutti gli altri broker ESMA, la blocca al minimo.

Per quanto riguarda gli orari in cui è possibile scambiare le criptovalute su Plus500, ciò può essere fatto praticamente sempre tranne un’ora di chiusura la domenica.

Tutti gli altri giorni le criptovalute potranno essere scambiate ad ogni ora senza problemi.

Trattiamo adesso un importantissimo argomento, ossia le commissioni che applica Plus500 sulle criptovalute.

Lo sapevi che grazie al social trading non bisogna essere trader per guadagnare come un trader? APRI UN CONTO PLUS500 E PROVA!

(Il 80.5% dei conti retail CFD perde soldi)

Commissioni per il trading criptovalute su plus500

Plus500 non applica vere e proprio commissioni sulle operazioni, tuttavia questo non vuol dire che non ce ne siano affatto.

Prima di tutto c’è lo spread. Lo spread è la differenza tra il prezzo di acquisto e di vendita di un asset, e costituisce la principale entrata dei broker.

Ogni asset ha uno spread che varia a seconda della criptovaluta, della situazione del mercato o dalla politica del broker stesso.

Secondo le molte opinioni su Plus500, il broker detiene alcuni degli spread più bassi e competitivi del mercato, il che è sicuramente un punto a favore.

Come che sia, sulla piattaforma è possibile visionare e confrontare lo spread di ogni asset. Per fare ciò basterà semplicemente decidere l’asset che più ci interessa e digitare su “i”. a quel punto si aprirà una tendina in cui sono riportate diverse informazioni, tra cui appunto lo spread.

Altra commissione in cui è possibile incorrere è la famosa tassa di overnight. Si tratta di una tassa che è possibile evitare. Essa, infatti, scatterà solo se teniamo posizione aperte durante la notte.

Anche in questo caso si consiglia di visitare il sito per una visione completa di questo argomento, ma ricordiamo che dalla piattaforma è possibile conoscere i dettagli di ogni operazione, e dunque anche le eventuali tasse che vengono applicate.

Conclusioni

Investire con Plus500 in criptovalute può essere di certo una buona idea. L’offerta comprende un buon numero di asset e gli spread sono assolutamente competitivi.

Inoltre, la solida piattaforma permette di investire in maniera molto semplice ed immediata. Il problema può essere rappresentato dalla possibilità di investire solo in CFD, che per quanto risultino un buono strumento finanziario, di certo limitano i trader.

Molti broker permettono di acquistare anche direttamente le criptovalute offerte, e dunque si tratta di un aspetto molto importante e da considerare sicuramente.

Comunque, è la l’unico vero problema di un’offerta molto buona. Ricordiamo a chi fosse interessato che può sempre aprire un conto demo con il broker e provarne le caratteristiche, così da saggiare il prodotto senza dover impiegare il deposito minimo di 100 euro.

In questo modo si può provare con mano il broker, i suoi strumenti e la sua offerta, e solo in un secondo momento decidere se può davvero valerne la pena.

Plus500 5 stelle
Plus500 logo
  • Regolamentato: FCA, CySEC, ASIC, MAS, IE Singapore, FMA, SA FSP
  • Piattaforme: Proprietary
  • Deposito Min: $100
Plus500 logo
  • Regolamentato: FCA, CySEC, ASIC, MAS, IE Singapore, FMA, SA FSP
  • Piattaforme: Proprietary
  • Deposito Min: $100
(Il 80.5% dei conti retail CFD perde soldi)