immagine in evidenza dell'articolo plus500 azioniIl mercato azionario è da sempre uno dei più interessanti di tutto il variegato mondo degli investimenti ed è ovvio che molti broker riversino un particolare interesse su questo settore.

Tra le offerte più importanti in tal senso spicca quella di Plus500, broker di lungo corso famoso proprio per il gran numero di azioni disponibili sulla piattaforma.

Nella guida odierna cercheremo di capire proprio in cosa consiste l’offerta azionaria di Plus500 e come investire in azioni con questo broker.

Prima però, va sciolto un piccolo equivoco. Cercando “Plus500 azioni” sul web ci si potrebbe confondere tra i risultati, poiché con questa ricerca si può intendere sia l’offerta del broker in quanto ad azioni proposte, sia le azioni di Plus500, poiché lo stesso broker è quotato in borsa.

Differenza banale, ma che molti degli utenti meno esperti potrebbero non conoscere. Ovviamente sul broker non è possibile scambiare le azioni Plus500, poiché potrebbe scaturire un conflitto di interessi che il broker prontamente evita.

Dopotutto si tratta di un broker certificato ed affidabile, che non potrebbe mai compiere azioni poco trasparenti a danno dell’utenza, come è stato confermato negli anni.

Fatta questa utile precisazione, vediamo come si configura l’offerta di Plus500 circa il mercato azionario.

Per chi volesse, invece, approfondire tutti gli aspetti del broker in questione potrà visitare questa guida sulle opinioni di Plus500, che ne descrive ogni singolo dettaglio.

Plus500 5 stelle
Plus500 logo
  • Regolamentato: FCA, CySEC, ASIC, MAS, IE Singapore, FMA, SA FSP
  • Piattaforme: Proprietary
  • Deposito Min: $100
Plus500 logo
  • Regolamentato: FCA, CySEC, ASIC, MAS, IE Singapore, FMA, SA FSP
  • Piattaforme: Proprietary
  • Deposito Min: $100
(Il 80.5% dei conti retail CFD perde soldi)

Plus500 azioni: cosa comprende l’offerta

Come accennato, l’offerta di Plus500 su azioni è incredibilmente vasta, comprendendo titoli da ogni parte del mondo e di centinaia di settori differenti.

Non manca nessuno dei titoli più popolari in assoluto, come azioni Amazon o Google, così come sarà possibile scambiare azioni più particolari ma potenzialmente interessanti, come le azioni Juventus o A2A, giusto per citare due esempi di titoli italiani.

In tutto si possono contare più di 1800 titoli provenienti da diversi paesi e di diversa natura.

Tuttavia sarà possibile scambiare solo attraverso contratti per differenza, ossia un determinato strumento derivato, che non rende l’investitore il proprietario effettivo di quel titolo.

Si tratta di uno strumento speculativo, che offre sicuramente maggior flessibilità e costi minori, ma non permette un acquisto in senso pieno.

Acquistare un’azione vuol dire diventare socio in misura equivalente al numero di azioni detenute dall’investitore, con tutte le implicazioni che ciò determina.

Tra queste c’è la divisione dei dividendi, che generalmente non viene corrisposta a coloro che investono in CFD. Tuttavia Plus500 prevede ugualmente dei premi che vanno a compensare questa mancanza, e che possono rassomigliare ai dividendi stessi delle aziende

Gli spread proposti dal broker variano in base a molti fattori, tra i quali la situazione economica globale o lo stato di salute di alcuni specifici settori. Comunque sia risultano decisamente competitivi e possono essere visualizzati tranquillamente dalla piattaforma o sul sito ufficiale.

Per ciò che riguarda i livelli di leva finanziaria, questi sono in linea con le direttive proposte dall’ESMA, la principale autorità finanziaria sul suolo europeo. Il livello massimo di leva finanziario per le azioni Plus500 è di 5:1.

Vediamo, adesso, come investire in maniera pratica con Plus500 in azioni, analizzando tutti i passaggi necessari.

Plus500 azioni: come investire

Per investire in azioni con Plus500 si deve ovviamente avere un account con questo broker. La registrazione risulta molto veloce e semplice da finalizzare. Si tratta di inserire alcune informazioni biografiche e verificare la mail in modo molto simile a ciò che accade quando ci si iscrive in un qualsiasi altro sito.

Ricordiamo che è anche possibile velocizzare tutto il processo: accedendo attraverso un account Google o Facebook molti passaggi non saranno più necessari.

Una volta registrati, andrà coperto il deposito minimo richiesto da Plus500, corrispondente a 100 euro.

Fatto ciò, si potrà accedere alla piattaforma del broker, che nonostante sia sviluppata internamente, risulta di buona qualità e molto intuitiva nel layout.

Nella colonna di sinistra possiamo trovare il tasto “Negozia”. Cliccando qui si aprirà una lista di categorie, nella quale è presente la voce “Azioni”. Anche in questo caso si apre una nuova sotto-categorie, nella quale saranno presenti tutte le azioni disponibili dal broker, come si evince dall’immagine che segue.

piattaforma webtrader plus500

A questo punto basterà scegliere il titolo che ci interessa e decidere se “vendere” o “acquistare”. Ricordiamo che Plus500 offre i CFD che replicano l’andamento delle azioni in questione.

Una volta scelta che tipo di operazione si vuole effettuare, basterà cliccare sull’apposito comando, che aprirà una nuova finestra, in cui finalizzare i dettagli dell’operazione.

Si deciderà che leva applicare, il numero di azioni da scambiare o che strumenti utilizzare. Si tratta di aspetti fondamentali e abbastanza tecnici, anche se non eccessivamente complessi da padroneggiare, tuttavia richiederanno una precisa strategia.

Infine, quando si deciderà di chiudere un’operazione, si dovrà cliccare semplicemente sul tasto “Chiudi Posizione”.

Investire in azioni con Plus500 può apparire un’attività semplice, ma non è affatto così. Soprattutto ai più inesperti è sempre consigliato di fare pratica con l’account demo del broker, per motivi che vedremo a breve.

Plus500 azioni: l’importanza del conto demo

Abbiamo visto il processo per investire in azioni con questo broker possa sembrare semplice, ma ciò non è del tutto vero.

Certamente la piattaforma di Plus500 risulta molto chiara anche ai meno esperti, e non sarà difficile orientarsi tra strumenti e possibilità offerte.

Ma ciò non deve assolutamente far dimenticare quanta preparazione sia necessaria a compiere qualsiasi tipo di investimento.

Sono tanti gli aspetti da considerare prima di decidere se comprare o vendere un titolo piuttosto che un altro.

Lo studio teorico della materia è di fondamentale importanza, ma non va dimenticato il ruolo fondamentale svolto dall’esperienza pratica, così come accade in altri campi.

È a questo punto che interviene l’account demo di Plus500, grazie al quale i novizi del settore potranno familiarizzare con il mondo del trading online senza correre rischi.

Il conto demo di Plus500 è una simulazione gratuita con quotazioni in tempo reale di ogni asset presente. L’unica differenza tra investire con un conto reale o con un conto demo è l’impiego di denaro reale.

Il conto demo mette a disposizione un capitale virtuale con cui investire: né profitti né le perdite saranno reali, lasciando all’utente piena libertà per allenarsi ed accumulare esperienza.

Sarà poi l’utente a decidere quando e se aprire un conto reale. Ricordiamo che l’apertura di un account demo con Plus500 non impegnerà in nessun modo l’utente ad aprire un conto reale.

Se non interessato al mondo del trading online potrà sempre cancellare l’account senza problemi: sarà il broker stesso, a quel punto, ad eliminare ogni informazione sull’utente contenuta nel database.

Chi fosse interessato ad approfondire l’argomento, può leggere questo articolo sulle opinioni di Plus500, nel quale verranno descritti tutti i dettagli di questo broker.

Lo sapevi che grazie al social trading non bisogna essere trader per guadagnare come un trader? APRI UN CONTO PLUS500 E PROVA!

(Il 80.5% dei conti retail CFD perde soldi)

Investire in azioni Plus500: come fare

Plus500 oltre ad essere una piattaforma broker tra le più utilizzate al mondo, è anche una società quotata in borsa.

È, dunque, possibile investire in azioni Plus500, ma non attraverso il broker stesso. In questo caso potrebbero facilmente sorgere dei problemi legati ad un possibile conflitto di interessi, cosa che la società vuole evitare assolutamente.

Comunque sia, esistono altri canali per investire in azioni Plus500: la società è quotata sulla borsa di Londra (London Stock Exchange), pertanto bisognerà rivolgersi ad enti che permettono di investire in titoli ivi quotati.

Si tratta di un sistema molto diverso dal trading online, sicuramente più oneroso e meno intuitivo, che può comunque portare soddisfazioni considerevoli.

Spesso gli istituti di credito offrono questa possibilità, tuttavia non sono tra i migliori canali possibili per investire, poiché presentano quasi sempre commissioni molto elevate, che non permettono certo a chiunque di entrare in questo mondo.

Contrariamente, il trading online presenta barriere economiche o costi decisamente ridotti, come abbiamo visto dal deposito minimo di Plus500, ed è sicuramente consigliato a coloro che non dispongono di capitali di partenza ingenti.

Inoltre, seppur non consentono di accedere ai dividendi (anche se abbiamo visto che con Plus500 non è proprio così), i CFD permettono di investire sia al rialzo che al ribasso, offrendo maggiori approcci strategici e più flessibilità sui mercati.

Si può dire che sia preferibile investire con Plus500 su azioni, anziché investire in azioni Plus500 vere e proprie. Tuttavia va detto che entrambi i metodi di investimento descritti sono validi ed adatti a determinati tipi di utenti.

Plus500 azioni: conclusioni generali

Abbiamo analizzato ogni dettaglio su “Plus azioni”, uno dei temi più ricercati dagli utenti e sempre di grande interesse.

Dalla nostra descrizione si può evincere che investire con questo broker può essere una buona scelta senza dubbio: deposito minimo facilmente approcciabile, gran numero e varietà di azioni proposte, piattaforma molto intuitiva e semplice da padroneggiare sono i punti di forza principali.

L’account demo di Plus500 offre anche a chi non ha alcuna esperienza la possibilità di imparare le meccaniche fondamentali del trading online gratuitamente e senza correre rischi.

Infine, una nota di merito importante è rappresentata dall’affidabilità e dalla sicurezza offerti dal broker.

Plus500 offre, infatti, numerose certificazioni e licenze:

  • Plus500UK LTD è autorizzata e regolamentata dalla Financial Conduct Authority (Regno Unito)
  • Plus500 CY LTD è autorizzata e regolamentata Cyprus Securities and Exchange Commission, (Cipro)
  • Plus500 AU LTD è autorizzata e regolamentata dalla Australian Securities and investments Commission (Australia).

Ovviamente, il broker è in possesso dell’autorizzazione della CONSOB ad operare in Italia, il che rappresenta un ulteriore prova di affidabilità e sicurezza.

Concludiamo con un ultimo importante aspetto: le commissioni. Su Plus500 non sono previsti costi di nessun genere sulle operazioni. Questo vuol dire che prelevare o depositare denaro, ma anche investire o vendere non saranno soggetti a costi aggiuntivi.

Ci sarebbe molto altro da dire su questo broker, pertanto invitiamo a visitare la recensione Plus500 opinioni, che ben mostra tutto ciò che c’è da conoscere su questo broker e la sua offerta agli utenti italiani.

Plus500 5 stelle
Plus500 logo
  • Regolamentato: FCA, CySEC, ASIC, MAS, IE Singapore, FMA, SA FSP
  • Piattaforme: Proprietary
  • Deposito Min: $100
Plus500 logo
  • Regolamentato: FCA, CySEC, ASIC, MAS, IE Singapore, FMA, SA FSP
  • Piattaforme: Proprietary
  • Deposito Min: $100
(Il 80.5% dei conti retail CFD perde soldi)