immagine in evidenza dell'articolo plus500 data di scadenzaNella guida di oggi tratteremo due argomenti che moltissimi degli utenti di Plus500 alle prime armi non sembrano conoscere ma che rappresentano due importanti temi legati al trading online.

Parliamo del rollover e delle scadenze sui CFD, argomenti legati tra loro che andremo ad analizzare nel dettaglio oggi.

Questa guida non avrà come oggetto il broker e le sue caratteristiche: chi volesse scoprire proprio funzioni e offerta della piattaforma può visitare questa recensione sulle opinioni di Plus500.

Tornando a noi, vediamo in primis che intendiamo per “scadenze” nel mondo del trading online. Anticipiamo che con questo termine possiamo intendere due diverse situazioni, entrambe molto importanti.

In primis, per scadenza possiamo intendere il limite ultimo rappresentato dagli orari dei mercati, che come molti già sapranno, hanno un’apertura e una chiusura.

Nel secondo caso con scadenza intendiamo il termine dei contratti dei CFD, che in alcuni casi possono dare vita ad un fenomeno chiamato rollover.

Proprio questo sarà oggetto della nostra analisi nel prossimo paragrafo.

Plus500 5 stelle
Plus500 logo
  • Regolamentato: FCA, CySEC, ASIC, MAS, IE Singapore, FMA, SA FSP
  • Piattaforme: Proprietary
  • Deposito Min: $100
Plus500 logo
  • Regolamentato: FCA, CySEC, ASIC, MAS, IE Singapore, FMA, SA FSP
  • Piattaforme: Proprietary
  • Deposito Min: $100
(Il 80.5% dei conti retail CFD perde soldi)

Rollover e date di scadenza su Plus500

Il rollover è un fenomeno connesso alla scadenza dei CFD sui futures. Come sappiamo, i CFD, o contratti per differenza, sono uno strumento derivate, il quale può essere connesso a vari asset che fungono da sottostanti.

Possiamo avere, quindi, CFD su materie prime, azioni, ma anche su contratti come i futures. Quest’ultimi non sono altro che contratti a termine standardizzati, davvero molto comuni in borsa valori.

I futures hanno una scadenza, al termine del quale le condizioni del contratto dovrebbero verificarsi, cosicché la transazione vada in porto. Non è raro, però, che questi vengano rinnovati anche di continuo, così da evitare le spese legate al contratto.

Questo per quanto riguarda la borsa valori, ma per il trading online?

Quando scade un CFD che ha come sottostante un contratto futures avviene il fenomeno del rollover.

Il rollover può essere spiegato in questo modo: quando avviene la scadenza su un CFD che ha come sottostante un contratto futures, le posizioni aperte dal trader su quel contratto vengono automaticamente spostate sul prossimo contratto disponibile.

Su Plus500 quasi tutti gli strumenti che abbiamo descritto possono vantare un rollover automatico. Esistono comunque delle eccezioni: in questo caso alla scadenza prefissata semplicemente il contratto viene chiuso automaticamente.

Il broker, inoltre, si è distinto per un’importante caratteristica: il rollover è gratuito. Molti broker applicano dei piccoli costi di commissione per questo servizio, cosa che non accade con questo broker, il che, secondo le molte opinioni su Plus500, è fatto assai apprezzato dalla community.

Tuttavia, tra il contratto che scade e il nuovo contratto può esserci una differenza di valore, che dovrà eventualmente essere coperta.

Si tratta di un piccolo adattamento, che sarà molto più chiaro nel prossimo paragrafo.

Lo sapevi che grazie al social trading non bisogna essere trader per guadagnare come un trader? APRI UN CONTO PLUS500 E PROVA!

(Il 80.5% dei conti retail CFD perde soldi)

Esempio pratico di rollover con Plus500

Prima di presentare un esempio di adattamento causato dal rollover è importante dire che questo può anche favorire il trader.

Se abbiamo un contratto di acquisto riceveremo:

  • adattamento negativo se il nuovo contratto risulta di entità superiore;
  • adattamento positivo se il nuovo contratto risulta di entità inferiore.

Viceversa se abbiamo una posizione di vendita riceveremo:

  • adattamento positivo nel caso il nuovo contratto sia di entità inferiore;
  • adattamento negativo nel caso il nuovo contratto sia di entità superiore.

Ciò semplicemente ci mostra che non si tratta di commissioni applicate dal broker, ma solo adattamenti, che dunque non influiscono sul nostro capitale.

Come che sia, fingiamo di aver aperto una posizione di 100 contratti sul CFD di SPX500, basato sul contratto futures equivalente.

screenshot della piattaforma plus500 sul cfd di SPX500

La scadenza del contratto è programmata per l’11/9/2020 alle ore 23:55. Il tasso di vendita del nostro contratto è di 17680, mentre il tasso di vendita del nuovo contratto risulta di 17690.

Tra i due contratti c’è una discrepanza di 10 euro, che secondo le nozioni pocanzi descritte, sarà colmato proprio dall’utente.

Per calcolare l’entità dell’adattamento si dovrà impiegare la seguente formula: l’adattamento per la posizione di acquisto = [(Tasso del vecchio contratto – Tasso del nuovo contratto) * (Numero di contratti)] = (-€10 * 100) = -€1000

Abbiamo scelto un esempio in cui l’adattamento è negativo, ma lo stesso accadrebbe anche al contrario, anche se in quel caso il trader riceverebbe del denaro, invece di perderlo.

Ricordiamo, infine, che per visionare la data di scadenza di un contratto si dovrà cliccare sul tasto “info” posizionato di fianco a quest’ultimi.

Date di scadenza su Plus500: orari di trading

Veniamo, adesso, al secondo importante tema di giornata: gli orari di trading e le loro scadenze. Come qualsiasi altro settore, il mondo finanziario prevede degli orari sanciti da aperture e chiusure.

Questi ovviamente non son identici tra di loro: possono variare per asset, posizione geografica del mercato in questione et similia.

Ecco un prospetto degli orari di trading con relative scadenze:

  • Forex – Mercato aperto da lunedì a venerdì. Ora premium: 22:00;
  • Materie Prime – Mercato aperto da Domenica a Venerdì. Ora premium: 23:00;
  • Criptovalute – 24/7. Ora premium: 14:00;
  • Mercato Azionario – Dipende dalla posizione dello stock exchange, ogni nazione ha il suo orario di apertura e chiusura, quindi anche l’ora premium.

Inutile dire che esistono svariate eccezioni, ma in linea di massima questi sono gli orari a cui i trader dovranno sottostare.

Importante ricordare che l’ora premium è il termine ultimo delle contrattazioni, anche se, come vedremo in seguito, non è sempre così.

Come che sia, non rispettare le scadenze per ciò che riguarda questo genere di attività causerà il pagamento della famosa tassa di overnight.

Si tratta di una commissione che il broker applica per coprire i costi di mantenimento per una posizione aperta a mercati chiusi.

Anche in questo caso, per visualizzare la data di scadenza di uno di questi contratti basterà digitare sul tasto “info” disposto a lato dello strumento.

screenshot della piattaforma plus500 sulla data di scadenza del cfd

Varrà la pena, a questo punto, descrivere un fenomeno molto interessante legato alle scadenze borsistiche: il Pre-Market.

Lo sapevi che grazie al social trading non bisogna essere trader per guadagnare come un trader? APRI UN CONTO PLUS500 E PROVA!

(Il 80.5% dei conti retail CFD perde soldi)

Cos’è e come funziona il Pre-Market

Quando i mercati sono chiusi non è possibile compiere nessuna attività di trading, tuttavia degli scambi avvengono eccome. Non solo: quest’attività può anche influire sulle quotazioni in apertura degli asset.

Stiamo parlando del Pre-Market, ossia dei movimenti che avvengono tra privati a mercati chiusi. Molti lettori si saranno sicuramente chiesti come mai non sempre le quotazioni di chiusura e apertura di un determinato asset coincidono.

Ebbene sono propri questi scambi “notturni” ad influenzare i prezzi di numerosi asset, almeno quando parliamo di grosse quantità di contratti.

Chiariamo subito un punto, con Plus500, così come per tutti gli altri broker impiegati nel settore del trading online, non è assolutamente possibile scambiare asset in periodo di Pre-Market, cosa che non è per forza di cose un male.

Ricordiamo infatti che in quella fase non possono valere le normali regole dei mercati: basti considerare i livelli di liquidità assolutamente fuori scala, che come sempre possono tanto fornire buone opportunità, tanto rivelarsi trappole per gli investitori.

Detto ciò, anche i trader del settore tengono d’occhio ciò che avviene durante questa fase per due motivi fondamentali.

Prima di tutto è possibile scoprire se e quali asset subiranno delle modificazioni rispetto ai prezzi di chiusura.

In secondo luogo, è un ottimo indicatore del sentiment della giornata che verrà, e dunque può aiutare in maniera decisiva per le previsioni.

Conclusioni generali

Oggi abbiamo avuto modo di conoscere e spiegare diversi quanto importanti argomenti, tutti legati al concetto di scadenza, assolutamente decisivo per il mondo finanziario.

Imparare a capire quando verrà applicato un rollover su un CFD che ha come sottostante un contratto futures è molto importante per un trader che vuol davvero imparare ad investire sui mercati finanziari.

Ancora più importante è saper calcolare l’entità di quest’ultimo, poiché può essere centrale per alcune interessanti strategie.

Molto importante è anche tenere d’occhio le scadenze sui CFD che hanno altri asset sottostanti, poiché se non rispettate possono causare fastidiose commissioni, che ovviamente è sempre meglio evitare.

In ultimo, per i più scafati può essere una buona idea controllare ciò che avviene nel Pre-Market: molto spesso questa fase è solo un’anteprima della giornata sui mercati, pertanto può davvero dare importantissime indicazioni.

Concludiamo questa guida invitando i lettori a visitare la guida Plus500 opinioni, nella quale verranno descritte, analizzate e spiegate tutte le caratteristiche di questo broker, che ricordiamo essere uno dei più apprezzati dell’intero panorama.

Plus500 5 stelle
Plus500 logo
  • Regolamentato: FCA, CySEC, ASIC, MAS, IE Singapore, FMA, SA FSP
  • Piattaforme: Proprietary
  • Deposito Min: $100
Plus500 logo
  • Regolamentato: FCA, CySEC, ASIC, MAS, IE Singapore, FMA, SA FSP
  • Piattaforme: Proprietary
  • Deposito Min: $100
(Il 80.5% dei conti retail CFD perde soldi)