immagine in evidenza dell'articolo plus500 conto professionaleScegliere che account utilizzare per fare trading online è non solo il primo passo e per diventare investitori, ma anche uno dei più importanti.

Come ogni aspetto di questa attività, per decidere la tipologia di account da utilizzare è necessario conoscere ogni possibile implicazione conseguente alla scelta.

Oggi presenteremo e analizzeremo l’account professionale di Plus500, cercando di capire come funziona e che caratteristiche offre all’utenza.

È una tipologia di account molto utilizzata su questa piattaforma, ma, come vedremo, adatta soprattutto ad un determinato tipo di trader.

Ogni utente ha diverse caratteristiche e peculiarità, che vanno assecondate e non contrastate quando si fa trading online. Scegliere un account richiede soprattutto questo tipo di considerazione preliminare.

L’argomento è molto vasto e sicuramente da approfondire anche in altre sedi, come ad esempio con questa guida sulle opinioni di Plus500.

Plus500 5 stelle
Plus500 logo
  • Regolamentato: FCA, CySEC, ASIC, MAS, IE Singapore, FMA, SA FSP
  • Piattaforme: Proprietary
  • Deposito Min: $100
Plus500 logo
  • Regolamentato: FCA, CySEC, ASIC, MAS, IE Singapore, FMA, SA FSP
  • Piattaforme: Proprietary
  • Deposito Min: $100
(Il 80.5% dei conti retail CFD perde soldi)

Account professionale Plus500: tutti i dettagli

Prima di tutto c’è da capire come accedere a questa tipologia di account e quali requisiti sono richiesti per potervi iscrivere.

I requisiti sono essenzialmente 2, non eccessivi per un vero professionista del settore: il primo requisito richiede un portafoglio di strumenti finanziari di almeno 500.000 euro, posseduto su qualsiasi istituto finanziario o piattaforma broker.

L’altro requisito è legato alla quantità di operazioni inerenti all’ultimo trimestre, le quali dovranno essere almeno 10 e di dimensioni significative.

Ovviamente tutto ciò serve a dimostrare la propria esperienza nel settore degli investimenti finanziari, poiché l’account professionale, come vedremo, non presenta alcune delle limitazioni previste invece per gli altri tipi di conti.

Oltre a questi due requisiti, se ci si iscrive attraverso la pagina Australiana di Plus500, vengono esatti altre due caratteristiche: aver registrato un reddito finanziario di almeno 250.000 dollari australiani per gli ultimi due anni e poter contare su attività per un totale di 2.500.000, inclusi immobili o attività commerciali varie.

Accedere a questi conti non è di sicuro alla portata di tutti: i requisiti sono difficili da soddisfare senza avere una lunga esperienza tra i settori finanziari, tuttavia, una volta fatto ciò, si potrà accedere ad alcuni benefici.

Una volta che si è ottenuto un account professionale con Plus500, l’utente accede in primis a spread migliori rispetto a ciò che viene proposto per altri tipi di account.

Anche la leva finanziaria sarà regolabile diversamente, potendo essere alzata anche oltre i limiti che conosciamo, determinati dall’ESMA.

Infine, lo stesso broker metterà a disposizione una serie di bonus, premi o addirittura eventi pensati appositamente per i trader professionisti presenti sulla piattaforma.

Nonostante le varie agevolazioni concesse, Plus500, contrariamente ad altri broker, non annulla la Negative Balance Protection per gli account professionali.

Si tratta di uno strato di protezione in più sicuramente apprezzatissime, come emerge anche dalle opinioni su Plus500.

Si tratta di una questione di importanza cruciale, che merita di sicuro un piccolo approfondimento.

Lo sapevi che grazie al social trading non bisogna essere trader per guadagnare come un trader? APRI UN CONTO PLUS500 E PROVA!

(Il 80.5% dei conti retail CFD perde soldi)

Plus500: Negative Balance Protection e ICF

La Negative Balance Protection è una disposizione emanata dall’ESMA, che ricordiamo essere la prima autorità di vigilanza finanziaria a livello europeo, secondo cui il conto di un utente non può in nessun caso andare in negativo.

Saranno gli stessi broker a coprire eventuali debiti, vantaggio non da poco considerando i rischi connessi ad un uso spregiudicato della leva finanziaria. È per questo che sono contemporaneamente previste anche limitazioni sulla stessa leva.

Con l’account professionale di Plus500 avremo, dunque, meno limitazioni sulla leva, ma la stessa protezione prevista dalla Negative Balance Protection, il che la dice lunga sulla convenienza di questa tipologia di account.

Un lato negativo dell’account professionale è rappresentato dalla perdita di alcune “sicurezze” messa a disposizione dai broker o dagli enti regolatori internazionali.

Ad esempio, un professionista deve essere al corrente che non potrà accedere al Fondo di Compensazione per gli Investitori (ICF), il quale potrebbe i clienti retail da eventuali inadempienze da parte dei broker.

Ovviamente operare su broker certificati dall’ESMA mette al riparo da simili eventualità, tuttavia nel trading nulla può essere dato per scontato, per cui anche questa possibilità deve sempre essere ben considerata.

Queste sono tutte le caratteristiche dell’account professionale proposto da Plus500, il quale presenta sicuramente dei vantaggi molto interessanti, come le minori restrizioni in fatto di leva, ma anche la mancanza di alcune protezioni presenti, invece, per gli account retail.

Vien da sé che non è una tipologia di account accessibile a chiunque, soprattutto per i criteri iniziali sicuramente proibiti per i moltissimi neofiti che popolano il mondo del trading online.

Per costoro la scelta dovrà orientarsi verso gli account retail, maggiormente tutelati anche se limitati in certe funzionalità, in primis per la leva finanziaria.

In realtà anche l’apertura di un account retail deve essere ben ponderata, poiché per quante possano essere le tutele messe in capo da ESMA o CONSOB, risulta comunque un passo importante per tutti coloro che hanno poca o nessuna esperienza con il mondo degli investimenti.

Proprio per queste motivazioni, coloro che vogliono approcciare questo mondo devono necessariamente passare prima per un Account demo, la cui importanza è massima per fare esperienza senza correre rischi.

Plus500: l’importanza dell’account demo

Come si è detto, per gli account retail sono messe in campo varie tutele finanziarie, non presenti per i profili da professionisti.

Nonostante tutto ciò, la maggior parte dei trader con account retail, subisce molte perdite, come mai?

Il motivo è presto spiegato: il trading online è sicuramente un settore accessibile a chiunque, tuttavia presenta sempre un certo grado di rischio, assolutamente da non sottovalutare anche se si dispone delle giuste tutele.

Molti neofiti commettono il classico errore di fare il passo più lungo della gamba, lanciandosi con eccessiva smania nel mondo degli investimenti con anche con pochissima esperienza.

Per ottenere il giusto grado di preparazione, oltre allo studio teorico delle dinamiche finanziarie e degli strumenti, c’è solo un modo completamente scevro di rischi: utilizzare l’account demo.

Con questo sarà possibile compiere investimenti attraverso un capitale fittizio, facendo pratica in tutta sicurezza.

Si tratta di un argomento molto importante, che si può sviluppare e studiare a fondo anche attraverso le tante guide come Plus500 opinioni, utilissime per costruire un buon bagaglio di conoscenze a costo zero.

Plus500 5 stelle
Plus500 logo
  • Regolamentato: FCA, CySEC, ASIC, MAS, IE Singapore, FMA, SA FSP
  • Piattaforme: Proprietary
  • Deposito Min: $100
Plus500 logo
  • Regolamentato: FCA, CySEC, ASIC, MAS, IE Singapore, FMA, SA FSP
  • Piattaforme: Proprietary
  • Deposito Min: $100
(Il 80.5% dei conti retail CFD perde soldi)