immagine in evidenza dell'articolo plus500 wallet​In questa guida andremo a sciogliere un’importante equivoco, che sembra aver confuso moltissimi utenti: il Wallet Plus500.

Chiariamo subito: Plus500 non è un wallet di criptovalute. A dirla tutta operare con Plus500 non richiederà nemmeno l’utilizzo di un wallet, e questo per un motivo molto preciso: il broker offre solo CFD.

Per avere un’idea più chiara circa l’offerta completa e non solo di Plus500 bisognerà leggere questa guida sulle opinioni di Plus500, mentre in questa sede cercheremo solo di capire perché Plus500 viene considerato un wallet di criptovalute e come, in alternativa, scambiare criptovalute con questo broker.

Infine valuteremo anche vantaggi e svantaggi di scambiare criptovalute con Plus500, così da valutarne l’effettiva efficacia di questo genere di operazioni.

Plus500 5 stelle
Plus500 logo
  • Regolamentato: FCA, CySEC, ASIC, MAS, IE Singapore, FMA, SA FSP
  • Piattaforme: Proprietary
  • Deposito Min: $100
Plus500 logo
  • Regolamentato: FCA, CySEC, ASIC, MAS, IE Singapore, FMA, SA FSP
  • Piattaforme: Proprietary
  • Deposito Min: $100
(Il 80.5% dei conti retail CFD perde soldi)

Plus500 wallet: sfatiamo un mito

Come già accennato, Plus500 non è un wallet di criptovalute e nemmeno ne detiene uno di proprietà. Possiamo dire che operare con Plus500 non richieda affatto l’utilizzo di un wallet, poiché qualsiasi asset venga scambiato con questo broker sarà in CFD.

Con i CFD non si acquista mai un asset, ma si va a speculare unicamente sulle oscillazioni di valore di quel titolo. Ciò può presentare sia vantaggi che svantaggi, ma ciò lo vedremo in dettaglio tra poco.

Per ora ci basti sapere che scambiando CFD non necessitiamo di un wallet, nemmeno se acquistiamo criptovalute.

Questo vuol dire che Plus500 funge da portafoglio finanziario, e registrerà tutti gli asset su cui operiamo, ma ciò è molto diverso da un wallet vero e proprio.

Sarà utile, a questo punto, capire come è possibile investire in criptovalute con Plus500.

Come scambiare criptovalute con Plus500

La domanda di molti utenti sarà a questo punto ovvia: se non è possibile acquistare una criptovaluta, come si scambia questo asset su Plus500?

In realtà il procedimento è anche più semplice rispetto all’acquisto vero e proprio. Prima di tutto bisogna aprire un conto con Plus500. Il processo di registrazione è molto semplice e richiederà appena qualche minuto per essere completato.

Vi si chiederà di inserire alcuni dati personali, come nome e cognome, e di confermare la mail attraverso un procedimento molto simile a quello che svolgiamo quando ci iscriviamo ad un sito qualsiasi.

A questo punto si dovrà coprire il deposito minimo di Plus500, ossia 100 euro, uno dei più bassi del panorama.

L’utente potrà, fatto ciò, decidere che piattaforma utilizzare tra le 2 scelte disponibili:

  • webtrader;
  • app mobile;

Grazie alla piattaforma webtrader, utilizzabile direttamente da browser, non verrà richiesto il download di alcun software. In questo modo è possibile investire in criptovalute o altri asset dal motore di ricerca.

Senza entrare nel dettaglio, possiamo dire che si tratta di 2 piattaforme di buona qualità e molto semplici da utilizzare anche per coloro che sono alle prime armi.

Ricordiamo che coloro che volessero conoscere nel dettaglio le caratteristiche e i pareri su queste 2 piattaforme offerte dal broker, potranno visitare la guida Plus500 opinioni.

Come si può vedere dall’immagine, alla sinistra abbiamo il tasto “Negozia”, che aprirà varie sotto-schede, ognuna corrispondente ad una categoria.

piattaforma webtrader negoziare criptovalute

Basterà a quel punto digitare su “Crypto” e scegliere la criptovaluta che più interessa tra le molte messe a disposizione dal broker.

lista di criptovalute sul sito di plus500

Questo il procedimento per investire in criptovalute con Plus500, wallet o non wallet. Sarà utile, adesso, vedere quali svantaggi e quali vantaggi presenta l’utilizzare i CFD con le criptovalute rispetto all’utilizzo di un exchange.

Lo sapevi che grazie al social trading non bisogna essere trader per guadagnare come un trader? APRI UN CONTO PLUS500 E PROVA!

(Il 80.5% dei conti retail CFD perde soldi)

Plus500 trading: vantaggi di negoziare CFD su criptovalute

I CFD sono indubbiamente uno strumento molto utilizzato ed apprezzato, anche quando si parla di criptovalute. Ma quali sono pro e contro di questo strumento finanziario rispetto a questo asset?

Uno dei vantaggi l’abbiamo già visto: investire con CFD su Plus500 non richiederà l’utilizzo di un wallet poiché non si entrerà in possesso di alcuna criptovaluta.

Questo vuol dire che in nessun modo la nostra attività può essere colpita da hacking o furti telematici, problema invece molto comune per coloro che utilizzano abitualmente degli exchange.

Altro vantaggio di utilizzare i CFD è la possibilità di investire sia al rialzo che al ribasso, short e long, così che siano le oscillazioni dei mercati a generare profitto, e non solamente l’aumento di valore della criptovaluta.

Usare i contratti per differenza permetterà anche di utilizzare strumenti quali la leva finanziaria, anche se in questo modo i rischi saranno maggiori.

Le leva finanziaria, infatti, non fa altro che aumentare artificialmente l’esposizione di un dato investimento, anche se la somma è maggiore rispetto a ciò che potremmo effettivamente investire.

In questo modo, sia i profitti che le perdite risulteranno moltiplicati. Ricordiamo che il livello massimo di leva finanziaria sulle criptovalute offerto da Plus500 è di 2:1, ossia il minimo.

Questo perché si tratta di asset molto volatile e ipse facto rischioso. I livelli di leva finanziaria sono stati decisi dall’ESMA, proprio con l’obiettivo di ridurne i rischi, soprattutto per i novizi del settore: i professionisti, invece, possono contare su livelli più alti.

Questi i principali vantaggi di utilizzare i CFD con Plus500 per investire in criptovalute. Ovviamente nessun metodo di investimento è totalmente perfetto, e i CFD presentano degli svantaggi che verranno analizzati nel prossimo paragrafo.

Plus500 trading: svantaggi di negoziare CFD su criptovalute

Il primo svantaggio che vogliamo segnalare è l’impossibilità di trasferire o utilizzare per i pagamenti le criptovalute, poiché non possedute realmente.

I profitti, utilizzando i contratti per differenza, derivano unicamente dalla precisione delle nostre analisi, e mai dal possesso di un qualche asset.

Si tratta, dunque, di un’operazione del tutto speculativa, che non andrà ad influenzare il mercato, poiché non si “spostano” davvero questi beni.

Altro svantaggio è rappresentato dai costi di overnight. Si tratta di una commissione applicabile agli investimenti notturni, dunque a borse chiuse.

Ciò vuol dire che sarà più complesso effettuare investimenti su lunghi periodi. Vogliamo ricordare che, per quanto si tratti di una commissione fastidiosa, non è difficile evitarla. Inoltre Plus500 non presenta nessun tipo di altre tasse sulle operazioni, sui prelievi o sui depositi.

Con questo abbiamo visto tutti gli svantaggi di investire su criptovalute utilizzando i CFD con Plus500. A questo punto non ci resta che concludere con alcune considerazioni finali sull’argomento.

Anche informarsi sui broker può risultare molto utile. Pertanto, conoscere le principali opinioni su Plus500 è importante per capire come utilizzare al meglio questa piattaforma e diventare un buon trader.

Plus 500 wallet: conclusioni generali

In questa guida abbiamo visto come Plus500 non sia affatto un wallet, come alcuni pensano, e che investire attraverso questo broker non richiede nemmeno di averne uno.

I CFD possono essere un ottimo strumento per investire, per i motivi che abbiamo precedentemente analizzato, ma non va dimenticato che anche ottenere profitti in questo settore non è semplice.

La leva finanziaria può essere anche un rischio, inoltre ci vorrà molta esperienza per imparare ad investire in maniera corretta.

A tal proposito consigliamo ai novizi di questo settore di utilizzare prima l’account demo di Plus500, una simulazione gratuita che permetterà di allenarsi e fare pratica senza correre rischi.

Come i più esperti sanno, il trading online presenta diverse insidie, che senza le dovute conoscenza sarà molto difficile evitare.

Tuttavia, coloro che sono disposti a studiare la materia e ad esercitarsi senza bruciare le tappe, potranno di certo ottenere dei risultati soddisfacenti nel tempo.

Plus500 5 stelle
Plus500 logo
  • Regolamentato: FCA, CySEC, ASIC, MAS, IE Singapore, FMA, SA FSP
  • Piattaforme: Proprietary
  • Deposito Min: $100
Plus500 logo
  • Regolamentato: FCA, CySEC, ASIC, MAS, IE Singapore, FMA, SA FSP
  • Piattaforme: Proprietary
  • Deposito Min: $100
(Il 80.5% dei conti retail CFD perde soldi)