immagine in evidenza dell'articolo prova tradingImparare a fare trading non è impossibile, tuttavia richiede di certo un certo grado di impegno, poiché ci sono molte cose da conoscere.

Per questo con questa guida si vuole condividere alcuni consigli utili per approcciare il trading online nel modo migliore possibile.

Come in tutti i settori, infatti, esistono dei piccoli trucchi che possono di certo aiutare i trader meno esperti, almeno per le fasi iniziali della loro esperienza in questo settore.

Si tratta di consigli e dritte, ma non di scorciatoie, che nel trading online semplicemente non esistono. È bene ricordare che fare trading online non garantisce profitti sicuri: solo con l’impegno costante si possono ottenere risultati interessanti e duraturi.

Fatta questa importante premessa, possiamo passare con l’elenco dei 5 consigli per iniziare nel modo giusto a fare trading online.

Questi consigli riguarderanno soprattutto, ma non solo, uno degli aspetti più importanti quando si inizia a far trading da zero, ossia il conto demo, facendo riferimento anche a esempi pratici, citando, il conto demo eToro piuttosto che un altro account demo offerto da un broker qualsiasi.

eToro 5 stelle
etoro review logo
  • Regolamentato: FCA, CySEC, ASIC
  • Piattaforme: WebTrader
  • Deposito Min: $200
etoro review logo
  • Regolamentato: FCA, CySEC, ASIC
  • Piattaforme: WebTrader
  • Deposito Min: $200
(Il 75% dei conti retail CFD perde soldi)

1. Valutare il broker prima del conto demo

Il primo consiglio quanto si decide di utilizzare un conto demo è quello di non soffermarsi unicamente sulla pratica, ma di valutare al contempo anche il broker.

Se questi presenta caratteristiche che non si addicono all’utente, non ha nessun senso utilizzare quel conto demo piuttosto che un altro, magari più adatto e maggiormente interessante per l’utente.

Con questo non si vuole sminuire l’importanza della mera pratica, ma ovviamente è meglio familiarizzare con un broker che si utilizzerà anche in seguito, così da iniziare a comprendere i meccanismi degli strumenti che offre.

Alcuni broker, ad esempio, non permettono di utilizzare determinate strategie in maniera efficace. Se l’utente ha queste strategie nel suo repertorio, dovrà orientare il suo interesse verso un account demo che gliele permette.

2. Affiancare la prova allo studio

La pratica è di certo fondamentale, soprattutto per avere un vero confronto con il trading online, ma risulta comunque insufficiente senza l’accompagnamento di un sostanzioso studio teorico.

Soprattutto la lettura dei grafici è di fondamentale importanza per prevedere i trend con più o meno precisione.

In primis vanno padroneggiate le due tipologie di analisi più importanti: analisi tecnica e analisi fondamentale.

L’analisi tecnica è riferita solamente agli aspetti inerenti alla lettura del grafico. Attraverso questo metodo di analisi sarà possibile prevedere l’andamento di un asset qualsiasi anche senza conoscere altri dati.

L’analisi fondamentale, invece, rappresenta lo studio di vari fattori, che vanno dalle situazioni geopolitiche o ad eventi particolarmente importanti, economici o anche no. Per fare un esempio, conoscere la data di un halving Bitcoin permetterà di adattare la strategia di investimento in maniera più cosciente.

Infine, è molto importante studiare le varie strategie che risultano efficaci per il trading online, senza dimenticare che qualsiasi nozione andrà poi provata sul campo, per capire davvero in che modo può risultare utile.

3.Valutare con mano l’offerta

Il conto demo non serve solo a fare trading, ma anche e soprattutto per analizzare in ogni suo aspetto il broker in questione.

Ogni broker ha una diversa interfaccia e spread variabili, come diversi sono i costi di commissione o tasse altre.

 Dunque sarà importante analizzare questi aspetti per capire se l’offerta può essere davvero convincente anche quando si aprirà un conto reale.

Lo sapevi che grazie al social trading non bisogna essere trader per guadagnare come un trader? APRI UN CONTO ETORO E PROVA!

(Il 75% dei conti retail CFD perde soldi)

4. Non utilizzare tutti i fondi virtuali

Altro aspetto molto importante ma troppo spesso sottovalutato. Mediamente, il capitale messo a disposizione da un broker per gli account demo va dai 100.000 di eToro demo, a 1.000.000 offerto da Interactive Brokers.

Si tratta comunque di cifre molto alte, che difficilmente un utente alle prime armi impiegherà per davvero.

È perciò consigliato di utilizzare somme più vicine a quelle che si andrebbero realmente ad investire, così da non abituarsi a trattare con troppa leggerezza i propri risparmi.

Meglio ancora è utilizzare le stesse somme che andremmo a depositare realmente, così da capire il modo migliore di utilizzare quella somma.

5. Utilizzare i fondi come fossero reali

Collegato al precedente punto, è importante capire quanto conta davvero il denaro in questa attività. È l’arma principale di cui disponiamo, perciò non va mai e poi mai scialacquata con leggerezza.

Non bisogna investire seguendo un presunto istinto, nemmeno nel conto demo, poiché ci si potrebbe abituare ad agire in maniera superficiale.

Studiare e applicare le regole che si apprendono, è questo il modo di agire dei trader più esperti. Né l’euforia né la paura, estremi allo stesso modo dannosi, hanno mai prodotto profitti duraturi.

Come emerge da questa guida sul conto demo di eToro, molti utenti alle prime armi tendono prima a sottovalutare i rischi del trading online, e in un secondo momento si irrigidiscono per paura di continuare a perdere.

Entrambi questi atteggiamenti sono da fuggire nel modo più assoluto. Il trading è una questione di logica e statistica, campi in cui proprio non c’è spazio per terrore o intuizioni senza fondamenti.

Fare trading online: considerazioni finali

Questi alcuni semplici consigli per sfruttare meglio l’account demo messo a disposizione dai broker e, in generale, approcciare meglio questo settore.

Ricordiamo, in conclusione, che ogni scelta che viene fatta deve seguire sempre una regola generale molto importante: affidarsi ai soli broker regolamentati.

Le agenzie di vigilanza finanziaria più importanti sono CONSOB e CySEC. Se un broker non è stato approvato da nessuna di queste, difficilmente si rivelerà una buona scelta affidarvisi.

Sovente si tratta di truffe o comunque broker poco trasparenti, i quali potrebbero avuto delle magagne in passato e dunque inutilmente rischiosi.

Per il resto, è importante scegliere un broker che riesca a legarsi bene con le peculiarità del trader. Ogni utente è diverso pertanto nessun broker può essere il migliore per tutti.

eToro 5 stelle
etoro review logo
  • Regolamentato: FCA, CySEC, ASIC
  • Piattaforme: WebTrader
  • Deposito Min: $200
etoro review logo
  • Regolamentato: FCA, CySEC, ASIC
  • Piattaforme: WebTrader
  • Deposito Min: $200
(Il 75% dei conti retail CFD perde soldi)