immagine in evidenza dell'articolo investimenti speculativiSe sei finito su questa pagina è perché sei interessato a sapere qualcosa in più sugli investimenti speculativi.

Ma cosa sono esattamente? Per investimento speculativo, si intende un particolare tipo di investimento che prevede l’acquisto di un bene che sarà venduto poco dopo per ricavarne gli utili.

Questa tipologia di investimento è anche quella con gli introiti più alti in assoluto, ed è proprio per questo che fa gola a molti investitori.

Ovviamente, come ben sappiamo, il margine di guadagno è sempre proporzionato al margine di rischio, per questo motivo, anche se gli investimenti speculativi sono potenzialmente quelli più remunerativi, sono anche quelli più rischiosi.

Dunque, bisogna fare particolarmente attenzione quando si decide di effettuare investimenti del genere poiché, laddove il potenziale di guadagno è alto, è automaticamente alto anche il potenziale di perdita.

Come fare, quindi, ad effettuare investimenti speculativi in modo sicuro ed ottimale? All’interno di questa guida, cercheremo di indirizzarti nel migliore dei modi agli investimenti speculativi illustrandoti le varie tipologie, le opzioni disponibili ed i migliori forex broker (anche italiani) per investire in modo sicuro e legale.

Investimenti speculativi: quali sono le varie tipologie?

Quando si parla di investimenti speculativi, si deve tener presente che si tratta sempre di investimenti a breve termine: la breve durata delle operazioni in campo speculativo è una delle peculiarità di questo tipo di investimenti ed anche uno dei vantaggi.

Le due principali tipologie di investimento speculativo sono il sottostante e i derivati. L’investimento sul sottostante è diretto: investire sul sottostante, vuol dire investire direttamente su un bene materiale (come nel caso delle materie prime, tipo oro) o su un bene reale intangibile come nel caso delle azioni o forex, sempre tramite broker (italiani e non) naturalmente.

Per quanto riguarda i derivati, invece, si tratta sempre di strumenti speculativi che permettono di investire su un bene senza possederlo direttamente, come nel caso dei ben noti CFD (che vedremo meglio più avanti).

In base alle proprie esigenze personali ed i propri obiettivi, si può decidere se investire sul sottostante o sui derivati. Nei prossimi paragrafi andremo a vedere più nel dettaglio di cosa si tratta.

Investimenti speculativi: Investire sul sottostante

Come abbiamo già detto, quelli sul sottostante sono degli investimenti diretti e permettono, appunto, di possedere un determinato bene, tangibile o intangibile, direttamente. Ne esistono di vario tipo ma quelli più diffusi sono sostanzialmente due: azioni e futures.

Le azioni permettono di comprare una piccola porzione di una determinata azienda. Speculando sul sottostante nelle azioni, infatti, si diventa azionisti diretti di una determinata società ed è possibile percepire dividendi ed avere un certo peso per una determinata società in base alla percentuale di azioni possedute.

Per quanto riguarda le futures invece, si tratta di un contratto che regola la compravendita di un determinato bene, ad un determinato prezzo in un determinato arco di tempo. Questo tipo di investimento è generalmente utilizzato per le materie prime e permette di speculare su un prezzo deciso da un contratto.

Lo sapevi che grazie al social trading non bisogna essere trader per guadagnare come un trader? APRI UN CONTO ETORO E PROVA!

(75% dei conti CFD retail perde denaro)

trading online investimenti speculativi

Investimenti speculativi: investire sui derivati

Come abbiamo già accennato, i derivati sono degli investimenti che permettono di speculare su un bene senza possederlo direttamente. Ce ne sono di diversi tipi ed i più diffusi sono CFD, Opzioni e Spread Betting.

I CFD sono senza dubbio quelli più conosciuti e sono dei contratti (l’acronimo CFD, infatti, sta per Contract for Difference, cioè, Contratti per Differenza) che permettono di investire su un determinato asset senza possederlo direttamente. Il profitto, in questo caso, è dato dall’oscillazione del asset sul mercato e, per questo motivo, si può puntare sia sul rialzo che sul ribasso. Per questo motivo, è uno dei metodi di investimento più diffusi poiché, con le giuste valutazioni, è anche quello con un margine di rischio minore.

Gli options invece, sono molto diffusi negli Stati Uniti e meno diffusi in Europa poiché alcuni di essi non sono permessi dal mercato europeo. Si tratta di una tipologia di investimento molto simile ai futures, ma con time frame molto ridotti.

Anche gli Spread Betting sono molto simili alle opzioni, ma con un’impostazione molto simile a quella del gioco d’azzardo (come il nome stesso suggerisce). Possiamo, quindi, immaginare l’alto margine di rischio che presentano e, per questo motivo, sono bannate in molti paesi, ad eccezione di UK e Irlanda dove sono ancora abbastanza diffusi.

Investimenti speculativi: l’importanza del broker

Conoscere le varie tipologie di investimento e scegliere quella più adatta alle nostre esigenze, non è sufficiente per la sua buona riuscita. Un ruolo fondamentale lo gioca il broker online che deve essere scelto sempre con cura ed attenzione per evitare di incorrere in broker disonesti, investimenti sbagliati o addirittura in truffe.

Ecco una tabella comprendente broker seri e affidabili per i propri investimenti speculativi:

CaratteristicheeToroPepperstoneIC MarketsIG MarketsForex.com
Deposito Minimo$200$0$0$300$50
Conto Demo
Azioni RealiNoNoNoNo
Crypto RealiNoNoNoNo
CFD
OpzioniNoNoNo
FuturesNoNoNoNo

Tali intermediari grazie alla vasta gamma dei servizi offerti, i prezzi contenuti e l’attenzione verso il cliente, accompagnano i trader passo dopo passo nei loro investimenti nel migliore dei modi.

Non ci resta che augurarvi buon trading speculativo da parte della redazione di Investingoal.it.

Prova la piattaforma di IC Markets!

74-89% dei conti CFD retail perde denaro