Top 10 Broker Forex Regolamentati UK 2022

logomark Filippo Ucchino calendar Ultimo Aggiornamento: November 2022 timer 11 min lettura

In InvestinGoal seguiamo degli standard rigorosi per garantire un processo di valutazione imparziale. Realizziamo le nostre recensioni esaminando l'offerta e le prestazioni di ogni broker attraverso 4 categorie chiave. La valutazione finale di ogni broker viene elaborata sulla base di un totale di 187 parametri. Scopri di più sui nostri processi e metodologie di valutazione.

Se stai cercando i migliori broker forex nel Regno Unito, sei nel posto giusto.

Abbiamo preso in considerazione i seguenti fattori che evidenziano perché questi broker sono i migliori nel Regno Unito.

  • Se il broker fosse autorizzato a operare nel Regno Unito
  • Il deposito minimo richiesto
  • Il numero di asset negoziabili
  • Gli spread applicati al forex
  • La leva finanziaria per i clienti retail e professionali del Regno Unito
  • Se lo spread betting fosse disponibile

Riassunto

  1. IG Markets: miglior broker nel Regno Unito
  2. Pepperstone: miglior broker per il day trading nel Regno Unito
  3. AvaTrade: miglior broker con spread fissi nel Regno Unito
  4. XTB: migliori servizi per la formazione
  5. Admirals: il broker più flessibile nel Regno Unito
  6. FxPro: broker forex britannico pluripremiato
  7. eToro: miglior piattaforma di social trading
  8. City Index: migliore per trasparenza e presenza globale
  9. Oanda: migliore per principianti
  10. FXTM: migliore per trader professionali nel Regno Unito

ATTENZIONE

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro investendo in CFD.
Dovresti considerare se puoi permetterti o meno di correre il rischio di perdere soldi.

I 10 migliori broker forex nel Regno Unito: recensione del 2022

1. IG Markets

  • IG Markets è ben regolamentato dalla FCA (n°195355) e ha la propria sede legale a Londra dal 1974.
  • Deposito minimo di £250 per i trader con sede nel Regno Unito.
  • GBP è disponibile come valuta di base del conto, così come USD ed EUR, nel Regno Unito.
  • Per i clienti britannici, IG Markets offre 17.000 CFD, tra cui oltre 80 coppie di valute.
  • Gli spread di IG Markets partono da 0,6 pips sul forex con leva fino a 30:1 (retail UK) e fino a 222:1 (professionale UK).
  • Lo spread betting è reso disponibile da IG Markets per i clienti del Regno Unito.

Visita IG
75% dei conti CFD retail perde denaro

2. Pepperstone

  • Pepperstone è un broker australiano, regolamentato dalla FCA (n° 684312), con un ufficio a Londra.
  • Pepperstone raccomanda un deposito minimo di £200, ma i clienti britannici possono depositare anche meno.
  • Pepperstone accetta la valuta di base GBP per i trader britannici, oltre a USD, CHF ed EUR.
  • È possibile negoziare oltre 200 asset SU Pepperstone, tra cui 60 coppie di forex.
  • Nel Regno Unito, gli spread di Pepperstone partono da 0 pips sul forex con una leva fino a 30:1 per i clienti retail e 500:1 per i clienti professionali.
  • I trader britannici hanno accesso a un conto di spread betting.

Visita Pepperstone
(74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading coi CFD)

3. AvaTrade

  • AvaTrade è presente nel registro dell’ente FCA poiché è accettato nel Regno Unito in quanto regolamentato dalla Banca Centrale d’Irlanda.
  • AvaTrade richiede un deposito minimo di £100 ai propri clienti del Regno Unito.
  • AvaTrade fornisce GBP come valuta di base del conto nel Regno Unito.
  • I trader del Regno Unito trovano oltre 1000 asset negoziabili, tra cui 60 coppie di forex.
  • Nel Regno Unito, AvaTrade applica spread fissi a partire da 0,9 pips sul forex con leva fino a 30:1 (retail) e 400:1 (professionale).
  • Con AvaTrade è possibile effettuare anche lo spread betting nel Regno Unito.

Visita Avatrade
71% dei conti CFD retail perde denaro

4. XTB

  • XTB ha una forte presenza nel Regno Unito, con una regolamentazione FCA (n° 522157) e un ufficio a Londra.
  • Nel Regno Unito non è richiesto alcun deposito minimo da XTB.
  • I trader britannici possono aprire i loro conti XTB in GBP.
  • I clienti britannici hanno accesso a oltre 5.200 asset, tra cui 45 coppie di valute.
  • Gli spread di XTB partono da 0,1 pips sul forex con una leva fino a 30:1 per i trader retail del Regno Unito e fino a 200:1 per i trader professionisti del Regno Unito.

Visita XTB
(79% dei conti CFD retail perde denaro)

5. Admirals

  • Admirals è un broker regolamentato dalla FCA (n° 595450), con sede a Londra.
  • Nel Regno Unito, Admirals richiede un deposito minimo di £100 per iniziare a operare con loro.
  • Admirals accetta diverse valute di base, tra cui EUR, GBP e USD, per i clienti del Regno Unito.
  • Oltre 4.000 CFD e asset reali possono essere negoziati dai clienti britannici con Admirals, tra cui oltre 80 coppie di forex.
  • Gli spread di Admirals partono da 0 pips sul forex con una leva massima di 30:1 per i clienti retail e di 400:1 per i professionisti.

Visita Admirals
84% dei conti CFD retail perde denaro

6. FxPro

  • FxPro è un broker con sede a Londra e con una regolamentazione FCA in vigore (n° 509956).
  • I clienti britannici devono effettuare un deposito minimo di £100 per poter iniziare a operare con FxPro.
  • I conti di FxPro possono essere aperti dai clienti britannici in GBP, così come i depositi.
  • I trader britannici hanno accesso a oltre 400 asset di FxPro, tra cui 80 coppie di forex.
  • Gli spread di FxPro partono da 0,1 pips sul forex con leva fino a 30:1 (retail UK) e fino a 500:1 (professionali UK).
  • All’interno del Regno Unito, i clienti di FxPro possono effettuare spread betting.

Visita FxPro
72.87% dei conti CFD retail perde denaro

7. eToro

  • eToro è completamente regolamentato dall’ente FCA (n° 583263) e ha sede legale a Londra.
  • I clienti del Regno Unito troveranno in eToro un deposito minimo di appena £10.
  • eToro accetta solo USD come valuta di base, il che significa che i depositi e i prelievi in GBP possono richiedere una commissione di conversione fino a 150 pips.
  • I trader con sede nel Regno Unito che sono membri del club eToro possono aderire al programma eToro Money, che rende i depositi in GBP esenti da commissioni e riduce la commissione di conversione dei prelievi a 50 pips.
  • Nel Regno Unito è possibile negoziare oltre 950 asset eToro in totale, sia reali che CFD, di cui oltre 40 sono coppie forex.
  • Gli spread per i clienti britannici di eToro partono da 1 pip sul forex con una leva fino a 30:1 per i trader retail e 400:1 per i trader professionisti.
  • eToro consente ai clienti britannici di accedere alla sua piattaforma proprietaria specializzata in copy e social trading.

Visita eToro
(Il 79% dei conti retail perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovete valutare se potete permettervi di correre il rischio di perdere denaro.)

8. City Index

  • City Index è regolamentato dall’autorità di regolamentazione FCA (n° 446717), con sede a Londra.
  • Il deposito minimo richiesto da City Index nel Regno Unito è di £100.
  • GBP, EUR e USD sono le valute di base fornite da City Index ai suoi trader britannici.
  • I clienti britannici di City Index trovano 12.000 asset, tra cui oltre 90 coppie di forex.
  • Nel Regno Unito, i clienti di City Index trovano spread a partire da 0,5 pip con una leva massima fino a 30:1 (retail) e fino a 500:1 (professionali).
  • City Index abilita lo spread betting per i trader del Regno Unito.

Visita City Index
75% dei conti CFD retail perde denaro

9. Oanda

  • Oanda ha una forte presenza nel Regno Unito, con la regolamentazione FCA in vigore (n° 542574) e una sede legale a Londra.
  • Oanda non richiede alcun deposito minimo ai clienti del Regno Unito.
  • Oanda offre nel Regno Unito le seguenti valute di base: GBP, USD, EUR e CHF.
  • 150+ è il numero di asset negoziabili con Oanda nel Regno Unito, di cui 70+ sono coppie di forex.
  • Gli spread di Oanda nel Regno Unito partono da 0,8 pip sul forex con una leva massima fino a 30:1 per i clienti retail e fino a 200:1 per i clienti professionali.
  • Lo spread betting è una delle tecniche di trading consentite da Oanda per i clienti del Regno Unito.

Visita Oanda
(73.50% dei conti CFD retail perde denaro)

10. FXTM

  • FXTM è un altro broker regolamentato dall’ente FCA (n°777911), con sede legale a Londra.
  • Solo £10 è il deposito minimo richiesto da FXTM nel Regno Unito.
  • EUR, GBP, USD sono tutte valute di base disponibili per FXTM nel Regno Unito.
  • FXTM mette a disposizione dei propri clienti britannici oltre 250 asset totali, tra cui 60 coppie di valute forex.
  • Gli spread di FXTM partono da 0 pips sul forex con una leva massima fino a 30:1 per i clienti retail e fino a 200:1 per i trader professionisti.

Visita FXTM
81% dei conti CFD retail perde denaro

Il trading sul forex è legale nel Regno Unito?

Il trading sul forex è legale nel Regno Unito in base ai regolamenti dell’ente FCA (Financial Conduct Authority). Si tratta di un organismo indipendente, istituito nel 2012 per supervisionare il settore finanziario e la conformità nel Regno Unito.

Si è rapidamente trasformato in uno degli organismi di regolamentazione più affidabili al mondo, fornendo la migliore protezione per i trader del forex.

Come fare trading sul forex nel Regno Unito

Fare trading nel Regno Unito non è molto diverso dall’iniziare a fare trading in molte altre parti del mondo.

In genere, tutti i migliori broker forex richiedono i seguenti requisiti per iniziare:

  • Prova di identità – Il passaporto è di solito la soluzione migliore.
  • Prova di residenza – Un estratto conto bancario o una bolletta di un’utenza datati entro 3 mesi vanno bene per questo scopo.

Una volta forniti questi documenti al broker britannico da te scelto, il conto sarà in genere verificato molto rapidamente e spesso attraverso sistemi automatici. In caso di discrepanze, il broker potrebbe impiegare uno o due giorni in più per completare il processo, ma dopodiché sarai subito pronto a fare trading.

Trader britannico? Ecco cosa dovrebbero cercare i trader britannici in un broker forex del Regno Unito

Se sei un trader britannico e stai pensando di scegliere un broker regolamentato FCA, ci sono alcuni punti chiave importanti da tenere in considerazione per quanto riguarda ciò che è consentito e ciò che non lo è in termini di regolamenti.

L’ente FCA è ben noto per essere una delle più severi in termini di regole applicate, anche se ciò avviene in ultima analisi per la protezione dei clienti.

Tenendo presente questi punti, ecco tre cose fondamentali da tenere in considerazione quando scegli un broker:

1. Cerca broker forex regolamentati nel Regno Unito

La regolamentazione è fondamentale. Quando scegli un broker forex britannico, dovresti anche scegliere un broker regolamentato dall’ente FCA come prima scelta, in quanto si tratta dell’organismo di regolamentazione più rispettato della regione che offre la massima protezione per i trader.

2. La dimensione minima del trade è importante

Quando fai trading sul forex, dai sempre dare un’occhiata alle dimensioni minime delle operazioni associate al tuo broker. In molti casi, con una leva di 30:1, è necessario un minimo di £33 per aprire una posizione di trading su un micro lotto. In questo caso, dovresti puntare a depositare di più per avere la migliore esperienza di trading.

Detto questo, ci sono broker che offrono il trading con un deposito minimo a partire da £10.

Quindi, prendete in considerazione il deposito che intendete effettuare e trovate un broker che corrisponda a questa esigenza.

3. Sei appassionato di spread betting? Prova lo spread betting

Ricordando che lo spread betting è legale nel Regno Unito e in Irlanda, se siete interessati a provarlo, dovreste scegliere un broker che lo renda disponibile con una piattaforma di trading facile da usare. Si tratta di una strategia di trading esente da imposte, ma nota per essere piuttosto rischiosa. Se sei interessato, consulta la nostra lista dei migliori broker forex di spread betting per sceglierne uno.

Come verificare se un broker forex è regolamentato nel Regno Unito

Naturalmente, quando scegliete un broker regolamentato, dovreste verificare di persona tale regolamentazione. Questo può essere fatto facilmente per la maggior parte dei broker forex britannici visitando il sito ufficiale della FCA. Una volta lì, potete cercare il registro FCA e cercare il nome della società del broker (che spesso differisce dal nome del broker). Il nome della società si trova solitamente in fondo alla homepage del broker.

Il forex trading è tassabile nel Regno Unito?

Sì, il forex trading è tassabile nel Regno Unito. Detto questo, esistono diverse categorie.

Se i vostri guadagni sono inferiori a £12.500, non dovrete pagare alcuna imposta.

A partire da quella cifra, però, si applica un’imposta sui guadagni in conto capitale del 10% sugli importi fino a £50.000 e del 20% sugli importi superiori a £50.000.

Non siamo consulenti fiscali professionisti, quindi vi suggeriamo di contattare le autorità locali se non sapete come gestire questo aspetto.


Autore del post

Filippo Ucchino

Co-Fondatore - CEO - Broker Expert

Filippo è il co-fondatore e amministratore di InvestinGoal.it. Ha 15 anni di esperienza nel settore finanziario e forex in particolare. Ha iniziato la sua carriera come forex trader nel 2005, per poi interessarsi a tutto il settore Fintech e Crypto in generale.

Con il tempo ha sviluppato un approccio quasi scientifico all’analisi dei broker, dei loro servizi e delle loro offerte. Inoltre, è un esperto delle Politiche di Compliance e Sicurezza per la tutela dei consumatori in questo settore.

Con InvestinGoal l’obiettivo di Filippo è di portare quanta più chiarezza possibile per aiutare gli utenti a navigare il mondo del trading online, del forex e delle criptovalute.


Leave a Reply
image-banner-example-1024x448
Per rimanere meglio informati

Trova e confronta i migliori
Broker Online per te

Il trading di CFD, FX e criptovalute comporta un alto grado di rischio. Tutti i broker mostrano la percentuale dei conti di investitori retail che perdono denaro quando fanno trading di CFD sulle loro piattaforme. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre l’elevato rischio di perdere i tuoi soldi, e sapere che è necessario conoscere il funzionamento di CFD, FX e Criptovalute. Le criptovalute non sono uno strumento adatto a tutti gli investitori in quanto il loro valore è molto volatile. Il trading di criptovalute non è regolamentato da alcun quadro normativo dell'UE. Il tuo capitale è a rischio. La presente pagina è destinata esclusivamente a scopo didattico. Non deve essere intesa come consulenza operativa per gli investimenti, né come invito alla raccolta del pubblico risparmio. Qualsiasi risultato reale o simulato non costituisce garanzia di possibili risultati futuri. L'attività speculativa nel mercato forex, così come in altri mercati, comporta notevoli rischi economici; chiunque svolga attività speculativa lo fa sotto la propria responsabilità.
INFORMATIVA SULLA PUBBLICITÀ: InvestinGoal è completamente gratuito per tutti. Sebbene potremmo ricevere delle commissioni da alcuni dei broker che segnaliamo, questo non influisce sulla qualità delle nostre recensioni o delle nostre classifiche, che sono redatte in completa indipendenza e obiettività, seguendo una metodologia imparziale. Aiutaci a continuare a fornire le migliori recensioni gratuite di broker aprendo il tuo conto seguendo i nostri link. Leggi la nostra Informativa sulla Pubblicità per saperne di più.
Copyright © 2022 – Tutti i diritti riservati. / Privacy e Cookie Policy / Termini di Utilizzo / Avvertenza Sui Rischi / Sitemap