Top 6 Migliori Forex Brokers negli USA 2022

logomark Filippo Ucchino calendar Ultimo Aggiornamento: July 2022 timer 7 min lettura

In InvestinGoal seguiamo degli standard rigorosi per garantire un processo di valutazione imparziale. Realizziamo le nostre recensioni esaminando l'offerta e le prestazioni di ogni broker attraverso 4 categorie chiave. La valutazione finale di ogni broker viene elaborata sulla base di un totale di 187 parametri. Scopri di più sui nostri processi e metodologie di valutazione.

I broker presenti in questa classifica sono tra i migliori presenti negli Stati Uniti d’America.

Per decidere quali includere, abbiamo considerato i seguenti fattori:

  • Una regolare licenza RFED;
  • Il numero di coppie forex;
  • Le commissioni forex applicate per i trader statunitensi;
  • Metodi di investimento;
  • Caratteristiche aggiuntive del broker per i clienti statunitensi.
Elenco dei contenuti

Riassunto

  1. Forex.com: miglior broker USA
  2. IG Markets: migliore per il trading con margine
  3. Interactive Brokers: miglior scelta per i trader forex professionisti
  4. Oanda: miglior forex broker USA per principianti
  5. Nadex: miglior broker di trading di opzioni forex
  6. TD Ameritrade: il più flessibile broker forex

ATTENZIONE

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro investendo in CFD.
Dovresti considerare se puoi permetterti o meno di correre il rischio di perdere soldi.

I 6 migliori broker forex negli USA: recensione del 2022

Ecco la nostra lista dei migliori broker forex statunitensi:

1. Forex.com

  • Forex.com è un broker statunitense con sede nel New Jersey (Bedminster), ed è autorizzato dalla CFTC ed è membro della NFA con il numero di regolamentazione 0339826.
  • I clienti statunitensi possono negoziare oltre 80 coppie forex su tre tipi di conto MT4, tra cui i conti Standard, Commissione e DMA.
  • Gli spread partono da 1 pip sul conto standard, ma possono abbassarsi fino a 0,2 pip per i conti Commission e DMA, adatti rispettivamente agli scalper e ai trader professionisti.
  • Per i clienti professionali statunitensi, Forex.com offre un Programma Active Trader, che consente di ottenere sconti in denaro fino al 15%.
  • La leva finanziaria offerta ai clienti statunitensi è di 1:50 sul forex.

Visita Forex.com

70% dei conti CFD retail perde denaro

2. IG Markets

  • IG Markets ha sede a Chicago, Illinois. È un broker forex RFED con oltre 40 anni di esperienza ed è autorizzato dalla CFTC e dalla NFA con il numero 0509630.
  • IG Markets permette di fare trading sul forex su diverse piattaforme di trading, tra cui MT4, L2 Dealer, e ProRealTime per le funzioni grafiche avanzate.
  • IG Markets richiede un deposito minimo di 250$ negli Stati Uniti.
  • IG Markets consente ai trader statunitensi di negoziare un totale di oltre 90 coppie di valute con spread a partire da 0,8 pip.
  • Come per gli altri broker, la leva massima è di 1:50 negli Stati Uniti.
  • IG Markets offre anche sconti sugli spread ai trader statunitensi fino al 15% a seconda del volume scambiato. Per qualificarsi è necessario negoziare almeno 100 lotti di forex al mese.

Visita IG
75% dei conti CFD retail perde denaro

3. Interactive Brokers

  • Interactive Brokers è un importante broker online nato negli Stati Uniti e ha un ufficio nel Connecticut, a Greenwich.
  • Gli spread sul Forex non sono marcati e IB applica una commissione da 2$ a 4$ in base al volume mensile scambiato.
  • Il broker offre un gran numero di coppie forex, oltre 105 negoziabili.
  • IB offre il trading sulla sua versatile piattaforma IBKR, che supporta diverse strategie di trading.
  • I trader statunitensi possono anche installare degli EA, mentre i trader più esperti avranno accesso a varie API come l’API FIX.

Visita Interactive Brokers

74-89% dei conti CFD retail perde denaro

4. Oanda

  • Oanda è un broker forex che opera legalmente negli USA con una licenza RFED fornita dalla CFTC e dalla NFA (0325821).
  • I trader statunitensi possono scegliere di pagare solo un mark-up sullo spread (a partire da 1 pip) o di pagare una commissione fissa aggiuntiva di 5 dollari per lotto attraverso il conto Core.
  • Con Oanda USA, i trader possono negoziare oltre 70 coppie forex tramite MT4.
  • Oanda offre anche una sezione con notizie in tempo reale chiamata MarketPulse.
  • Oanda permette ai trader statunitensi di aprire ordini con piccole somme di denaro grazie alla sua politica sui lotti forex.

Visita Oanda
(73.50% dei conti CFD retail perde denaro)

5. Nadex

  • Nadex è un broker statunitense specializzato nel trading di opzioni.
  • Con Nadex i trader statunitensi possono negoziare diversi tipi di opzioni, tra cui: Call, Knock-Out e opzioni binarie.
  • I trader statunitensi hanno accesso solo a 11 coppie forex
  • Il trading di opzioni offerto da Nadex prevede una commissione fissa di $1 per contratto per l’apertura e la chiusura di ogni posizione.
  • Il deposito minimo con Nadex è di 250$.

Visita Nadex

Il trading su Nadex comporta dei rischi

6. TD Ameritrade

  • TD Ameritrade, oltre al mercato azionario, offre anche il trading sul forex.
  • TD Ameritrade ha sede a Red Bank, New Jersey, ed è membro della FINRA/SIPC.
  • La piattaforma offerta è thinkorswim, con la quale i trader forex statunitensi possono negoziare fino a 70 coppie forex.
  • Lo spread forex ha un mark-up che parte da 1 pip.
  • Il deposito minimo con TD Ameritrade è di 50$, ma per aprire un conto che consenta l’uso del margine, è necessario depositare almeno 2.000$.

Visita TD Ameritrade

Il forex trading è legale negli USA?

In qualità di trader forex negli Stati Uniti, una delle domande più importanti che ci si può porre fin dall’inizio riguarda la legalità del forex trading negli Stati Uniti. Il forex trading è legale negli Stati Uniti.

In effetti, gli Stati Uniti dispongono di diversi organismi di regolamentazione finanziaria di alto livello che offrono la migliore protezione ai trader. Questi organismi sono FINRA, SEC, CFTC e NFA, e gli ultimi due sono i principali regolatori quando si tratta di trading sul forex e di trading sui derivati come i futures.

Ricordate però che il trading di CFD negli Stati Uniti non è consentito.

Come fare trading sul forex negli Stati Uniti

Il processo per iniziare a operare con un broker forex negli Stati Uniti è in genere simile a quello di qualsiasi altro paese. Con qualsiasi broker di alto livello vi verranno solitamente richieste le seguenti informazioni:

  • Una prova di identità. Il passaporto è di solito il migliore per questo scopo.
  • Una prova di residenza, di solito sotto forma di estratto conto bancario dell’indirizzo di residenza attuale.

Una volta caricati questi documenti e un processo di verifica che nella maggior parte dei broker forex richiede solo pochi minuti, sarete liberi di iniziare a fare trading sul forex.

Cosa devono cercare i trader statunitensi in un broker forex americano

In qualità di trader forex statunitense, ci sono alcuni punti chiave da tenere presenti, soprattutto in relazione alle normative vigenti in materia di trading.

Negli Stati Uniti, il trading di opzioni binarie è legale, così come la maggior parte dei prodotti derivati, tra cui opzioni e futures. Ci sono però alcune eccezioni. Il trading di CFD non è legale, così come lo spread betting.

Per quanto riguarda la leva finanziaria, questa è piuttosto generosa, nel senso che può arrivare fino a 50:1.

Anche la protezione del saldo negativo non è obbligatoria, anche se alcuni dei nostri migliori broker forex elencati la forniscono insieme ai conti bancari segregati per i vostri fondi, al fine di fornire la massima protezione contro eventuali perdite.

Tenendo conto di questi punti, ecco alcuni consigli da seguire che possono aiutare a scegliere il miglior broker forex statunitense possibile in base alle vostre esigenze:

1. Cercare broker forex regolamentati negli USA

Questo è un punto fondamentale. Indipendentemente dal Paese in cui si opera, in genere si dovrebbe cercare un broker regolamentato per ottenere la migliore protezione. Gli Stati Uniti non sono da meno.

In effetti, la regolamentazione statunitense è molto difficile da ottenere, il che significa che i broker devono essere altamente affidabili per essere regolamentati negli Stati Uniti.

In questo caso, come trader statunitensi, assicuratevi di scegliere un broker regolamentato da CFTC o da NFA se fate trading di forex e derivati, o da SEC se siete interessati al trading di azioni.

2. Siete principianti? Scegliete un broker a basso rischio

Soprattutto se siete alle prime armi, vorrete bilanciare il rischio il più possibile. Ciò significa scegliere un broker con un deposito minimo basso, in modo da poter imparare a conoscere le regole senza correre grossi rischi.

Una volta che vi sarete ambientati, potrete sempre depositare di più.

3. Protezione del saldo negativo per sentirsi più sicuri

La protezione del saldo negativo non è obbligatoria ai sensi della normativa statunitense. Detto questo, fornisce comunque un’ottima protezione nell’improbabile caso in cui i vostri fondi vadano in negativo durante i periodi di alta volatilità o se fate trading con un’elevata leva finanziaria. La protezione del saldo negativo offerta da alcuni broker statunitensi può evitare che ciò accada.

Come verificare se un broker forex è regolamentato negli USA

La verifica della regolamentazione del broker è uno dei passi finali più importanti per iniziare a fare trading sul forex negli Stati Uniti. In questo caso, se volete verificare che il vostro broker sia regolamentato da CFTC o da NFA, potete andare sul sito web NFA e cercare il nome della società.

Se il broker è regolamentato da SEC, potete visitare il sito ufficiale SEC o seguire il link verso Brokercheck (gestito dalla FINRA).

In tutti i casi, è necessario sapere il nome del business del broker, che di solito si trova in fondo alla sua homepage.

Il forex trading è tassabile negli USA?

Il trading sul forex negli Stati Uniti è tassabile; l’imposta totale sulle plusvalenze da pagare può essere calcolata come segue:

Il primo 60% della plusvalenza – 15% di imposta

Il successivo 40% della plusvalenza invece dipende dalla fascia fiscale in cui si rientra, che di solito è del 35%.

Non siamo consulenti fiscali professionisti, pertanto vi suggeriamo di contattare le autorità locali se non sapete come gestire questo aspetto.


Autore del post

Filippo Ucchino

Co-Fondatore - CEO - Broker Expert

Filippo è il co-fondatore e amministratore di InvestinGoal.it. Ha 15 anni di esperienza nel settore finanziario e forex in particolare. Ha iniziato la sua carriera come forex trader nel 2005, per poi interessarsi a tutto il settore Fintech e Crypto in generale.

Con il tempo ha sviluppato un approccio quasi scientifico all’analisi dei broker, dei loro servizi e delle loro offerte. Inoltre, è un esperto delle Politiche di Compliance e Sicurezza per la tutela dei consumatori in questo settore.

Con InvestinGoal l’obiettivo di Filippo è di portare quanta più chiarezza possibile per aiutare gli utenti a navigare il mondo del trading online, del forex e delle criptovalute.


Leave a Reply
image-banner-example-1024x448
Per rimanere meglio informati

Trova e confronta i migliori
Broker Online per te

Il trading di CFD, FX e criptovalute comporta un alto grado di rischio. Tutti i broker mostrano la percentuale dei conti di investitori retail che perdono denaro quando fanno trading di CFD sulle loro piattaforme. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre l’elevato rischio di perdere i tuoi soldi, e sapere che è necessario conoscere il funzionamento di CFD, FX e Criptovalute. Le criptovalute non sono uno strumento adatto a tutti gli investitori in quanto il loro valore è molto volatile. Il trading di criptovalute non è regolamentato da alcun quadro normativo dell'UE. Il tuo capitale è a rischio. La presente pagina è destinata esclusivamente a scopo didattico. Non deve essere intesa come consulenza operativa per gli investimenti, né come invito alla raccolta del pubblico risparmio. Qualsiasi risultato reale o simulato non costituisce garanzia di possibili risultati futuri. L'attività speculativa nel mercato forex, così come in altri mercati, comporta notevoli rischi economici; chiunque svolga attività speculativa lo fa sotto la propria responsabilità.
INFORMATIVA SULLA PUBBLICITÀ: InvestinGoal è completamente gratuito per tutti. Sebbene potremmo ricevere delle commissioni da alcuni dei broker che segnaliamo, questo non influisce sulla qualità delle nostre recensioni o delle nostre classifiche, che sono redatte in completa indipendenza e obiettività, seguendo una metodologia imparziale. Aiutaci a continuare a fornire le migliori recensioni gratuite di broker aprendo il tuo conto seguendo i nostri link. Leggi la nostra Informativa sulla Pubblicità per saperne di più.
Copyright © 2022 – Tutti i diritti riservati. / Privacy e Cookie Policy / Termini di Utilizzo / Avvertenza Sui Rischi / Sitemap