immagine in evidenza plus 500 deposito minimoPlus500 è uno dei broker più utilizzati per fare trading online nel mondo, poiché permette di scambiare numerosissimi asset su di una piattaforma abbastanza curata e semplice da usare, il tutto con costi che possiamo ritenere contenuti.

I motivi di pregio di questo broker, per la verità, sono tanti: chi volesse conoscerne tutte le caratteristiche è invitato a leggere questa guida sulle opinioni di Plus500, una vera e propria recensione completa del broker.

Nella guida di oggi, invece, parleremo del deposito minimo di Plus500, del suo importo e di come effettuare i pagamenti, analizzando i vari metodi e le relative caratteristiche.

Partiamo dalle informazioni di base e vediamo proprio quali metodi di deposito sono disponibili con questo broker.

Plus500 5 stelle
Plus500 logo
  • Regolamentato: FCA, CySEC, ASIC, MAS, IE Singapore, FMA, SA FSP
  • Piattaforme: Proprietary
  • Deposito Min: $100
Plus500 logo
  • Regolamentato: FCA, CySEC, ASIC, MAS, IE Singapore, FMA, SA FSP
  • Piattaforme: Proprietary
  • Deposito Min: $100
(Il 80.5% dei conti retail CFD perde soldi)

Come effettuare il deposito minimo su Plus500

Plus500 offre diversi metodi di pagamento per effettuare il deposito minimo, tuttavia non tutti risulteranno convenienti allo stesso modo.

Si può infatti decidere tra:

  • Bonifico bancario o postale;
  • Carta di Credito (Visa o MasterCard);
  • eWallets.

Ovviamente si tratta di metodi di pagamento molto diversi tra di loro: il deposito minimo di Plus500 è di 100 euro, una cifra sicuramente facile da coprire anche per i trader non professionisti, dunque amatori o appassionati.

Tuttavia, questo non vale per tutti le metodologie sopraccitate. Se decideremo di effettuare il deposito attraverso bonifico, la cifra minima da coprire sarà di 500 euro, già abbastanza impegnativa per coloro che non hanno troppa esperienza con questo settore.

Per questo motivo il bonifico è fondamentalmente poco consigliato, come emerge anche dalle molte opinioni su Plus500.

Per color che vogliono iniziare contenere i costi è molto importante, poiché, senza la dovuta preparazione, è abbastanza probabile che si vada in contro a delle perdite, soprattutto nei primissimi periodi. Impiegare somme così elevate può risultare rischioso e dunque da evitare.

Inoltre, ci sono anche altri motivi per cui il bonifico bancario è poco utilizzato e generalmente sconsigliato.

Prima di tutto la velocità con cui avvengono i trasferimenti di denaro quando effettuiamo di bonifici. Parliamo infatti di almeno 2 giorni, che potranno non essere molti, ma è comunque di più rispetto ad altri metodi, che risultano invece istantanei.

Infine, se effettuiamo il deposito minimo di Plus500 attraverso bonifico, la nostra banca potrebbe applicare autonomamente dei costi di commissione, con cui il broker c’entra ben poco.

Insomma, consigliamo a chi volesse iscriversi a questo broker ed effettuare il deposito minimo di utilizzare gli altri metodi di pagamento sopra descritti, carta di credito o eWallet, che risultano sicuramente più veloci e ancor più convenienti.

Vediamo adesso come, nel concreto, versare il denaro ed iscriversi a Plus500.

Deposito minimo Plus500: come versare il denaro

Depositare sui Plus500 è un processo tutt’altro che complicato o lungo, tuttavia ci sono vari passaggi da completare.

Prima di tutto dovremo iscriverci alla piattaforma: per fare ciò basterà andare sul sito stesso di Plus500 e cliccare su “Inizia a fare trading” in alto a destra, come possiamo notare dall’immagine seguente.

Plus500 interfaccia inizia a fare trading

Fatto ciò dovremo decidere se aprire un conto demo o un conto reale, dopodiché dovremo formulare un questionario, in cui indicare alcune generalità.

Compilato il questionario dovremo accedere alla piattaforma WebTrader di Plus500, cliccare su “Gestione fondi”.

Qui cliccare ancora su “deposito” e scegliere il metodo di pagamento che si preferisce tra quelli presentati in precedenza.

Infine, basterà completare un form per l’inserimento di alcuni dati e cliccare su “Invia”. Chi utilizza lo smartphone, ricordiamo infatti che Plus500 presenta anche un’app mobile, può semplicemente accedere alla schermata “Gestione fondi” dal menu.

Vediamo, ora, quali tipi di costi di gestione applica Plus500 per i conti deli utenti.

Deposito minimo Plus500: costi di gestione

Partiamo subito con il dire che Plus500 non prevede nessun costo di gestione per i conti degli utenti.  Questo vuol dire che una volta coperto il deposito minimo l’utente non dovrà coprire altre spese e sarà pronto ad investire.

Qualche costo di conversione può essere applicato nel caso si utilizzi una valuta non prevista da Plus500, ma per gli utenti italiani non dovrebbero esserci problemi, poiché l’euro figura nella lista delle monete accettata e dal broker.

Le altre valute accettate sono: Dollaro Americano, Sterlina Inglese e Dollaro Australiano.

Diciamo, inoltre, che il broker non prevede tasse o commissioni sulle operazioni, tuttavia applica uno spread al prezzo degli asset, che comunque risulta tra i più bassi del settore.

Infine, una tassa sul deposito potrebbe essere effettivamente applicata in caso di inattività. Se un utente non utilizza il proprio account per più di tre mesi verrà applicata una spesa di 10 euro al mese fino a quando l’utente non torni ad utilizzare il conto, oppure finché non rimane più denaro.

Questo accade perché mantenere i depositi presenta al broker dei costi di gestione, che sono ovviamente ammortizzati dagli spread quando l’utente è attivo, ma che diventano perdite quando l’account non viene utilizzato.

Plus500 prevede una politica di zero costi sui depositi degli utenti, ma ricordiamo ancora che se effettuiamo bonifici attraverso la nostra banca, questa potrebbe effettivamente prevedere dei costi, con cui il broker centra ben poco.

Lo sapevi che grazie al social trading non bisogna essere trader per guadagnare come un trader? APRI UN CONTO PLUS500 E PROVA!

(Il 80.5% dei conti retail CFD perde soldi)

A cosa serve il deposito minimo di Plus500

Il deposito minimo di Plus500 non è certo una tassa d’ingresso o un costo di attivazione. I soldi depositati sono tutti disponibili sul conto dell’utente che potrà utilizzare come meglio preferisce.

Tuttavia, è assolutamente necessario per svariati motivi. Prima di tutto dobbiamo considerare che gli asset presenti sulla piattaforma hanno un costo. Questi sono certo variabili, ma è impossibile pensare di iniziare ad investire con poche decide di euro, semplicemente perché non potremmo operare quasi per niente.

La leva finanziaria abbatte in parte questi costi, poiché permette di moltiplicare in maniera artificiale la nostra esposizione sul mercato.

In questo modo, anche senza possedere l’intera cifra necessaria all’operazione, potremo ugualmente investire.

Purtroppo, ci sono ovvi svantaggi nell’utilizzare in maniera eccessiva la leva finanziaria. È uno strumento che può essere rischioso, poiché potremmo trovarci anche ad investire più capitale di quello che potremmo effettivamente permetterci.

Insomma, la leva finanziaria può essere molto utile, soprattutto nelle mani giuste, tuttavia non può essere sempre la risposta per abbassare i costi.

In virtù di ciò, i broker decidono di applicare un deposito minimo, il quale può risultare più o meno contenuto in base anche al costo degli asset presenti.

Inutile dire che Plus500 presenta costi di deposito minimo decisamente contenuti. 100 euro sono una cifra non certo eccessiva, che anche amatori e non professionisti non avranno problemi a coprire.

Comunque sia è anche possibile fare trading online senza impiegare denaro reale, ma questo lo vedremo nel prossimo paragrafo.

Conto Plus500 gratuito senza deposito minimo

Fare trading online senza denaro reale è possibile, attraverso il conto demo di Plus500. Si tratta di una simulazione con la quale l’utente può accedere ai mercati alle stesse condizioni presenti per i conti reali.

Avremo le quotazioni degli asset in tempo reale, identici spread e strumenti ma senza impegnare un deposito minimo.

Questo perché il broker semplicemente permetterà agli utenti di operare attraverso un capitale virtuale di 40.000 euro.

Ovviamente tutti i profitti e le perdite ottenute attraverso l’utilizzo di questo conto saranno virtuali. Ma a cosa serve, dunque, un conto che non permette di ottenere davvero dei profitti?

In primis, risulta utilissimo per coloro che non hanno ancora maturato la giusta esperienza con il trading online, ma sono comunque intenzionati ad iniziare questa attività.

Lo studio teorico è certamente molto importante, ma come in molti settori, è l’esperienza sul campo che forma davvero.

Con il conto demo si potrà fare esperienza illimitata e senza rischio, poiché non serve impiegare denaro reale.

Può essere un ottimo strumento anche per i più esperti, i quali possono utilizzarlo sia per provare strategie inedite in maniera protetta, sia per provare il broker stesso e la sua piattaforma prima di decidere se coprire o meno il deposito minimo.

Insomma, il conto demo di Plus500 è consigliatissimo a diverse categorie di trader, esperte o no che siano. Ricordiamo, infine, che si tratta di un conto illimitato. Questo permetterà di utilizzarlo finché l’utente lo riterrà opportuno senza nessuna limitazione.

Deposito minimo Plus500: conclusioni

Abbiamo visto come il deposito minimo di Plus500 sia tutto sommato abbordabile tranquillamente anche per coloro che non sono propriamente dei professionisti del settore.

Costoro, comunque, possono contare anche sul conto demo messo a disposizione dal broker, che permetterà un’esperienza di trading sicura e ugualmente formativa, poiché tutte le quotazioni sono aggiornate in tempo reale.

Ricordiamo che fare trading online non è un’attività semplice: le cose da conoscere sono tante e senza esperienza difficilmente si riuscirà ad ottenere dei risultati soddisfacenti.

Per quanto 100 euro di deposito minimo siano una cifra modesta, non dobbiamo dimenticare che si tratta pur sempre dei nostri soldi, che mai andrebbero gestiti con troppa leggerezza.

Studio e formazione dovranno essere, dunque, le fondamenta su cui costruire la nostra carriera di trader.

Concludiamo invitando tutti i lettori interessati a conoscere meglio il broker in questione a visitare la recensione Plus500 opinioni, nella quale verranno presentate ed analizzate tutte le caratteristiche di questa storica piattaforma di trading online.

Plus500 5 stelle
Plus500 logo
  • Regolamentato: FCA, CySEC, ASIC, MAS, IE Singapore, FMA, SA FSP
  • Piattaforme: Proprietary
  • Deposito Min: $100
Plus500 logo
  • Regolamentato: FCA, CySEC, ASIC, MAS, IE Singapore, FMA, SA FSP
  • Piattaforme: Proprietary
  • Deposito Min: $100
(Il 80.5% dei conti retail CFD perde soldi)